SERIE C: BAMA ALTOPASCIO KO ANCHE A SAN GIOVANNI VALDARNO (63-50). ORA I PLAYOUT

Fase di gioco a San Giovanni Valdarno
Fase di gioco a San Giovanni Valdarno

SYNERGY SAN GIOVANNI VALDARNO 63

BAMA ALTOPASCIO 50

(16-12; 29-25; 44-35; 63-50)

Arbitri: Russo e Putaggio

 

SAN GIOVANNI VALDARNO: Mesina F., Coppi 1, Lanucci 9, Mesina G., Coradeschi 2, Bianchi 5, Quaglia 11, Innocenti 7, Rossini, Ceccherini, Morandini 16, Mancini 10. All.  Baggiani

BAMA ALTOPASCIO:  Falchi 7, Cannone 3, Nieri 3, Bonfanti, Bini Enabuele n.e., Galligani 6, Torrigiani 8, Covino 2, Donati, Barbarosa 10, Doveri 11. All. Traversi

 

Arriva così la quarta sconfitta consecutiva nella fase salvezza per il Bama. Dopo un inizio promettente (3 vittorie su 4 nel girone di andata) i rosablu sono tornati, lentamente ma inesorabilmente, in "buca d'angolo", dando luogo ad un eloquente 0 su 4 nel girone di ritorno. Ovviamente il match a San Giovanni Valdarno è da prendere con le molle vista l'assenza di motivazioni da parte di entrambe le squadre, e viste le ampie rotazioni. Fatto sta che i soli 50 punti segnati, che stridono clamorosamente con i 53 punti all'intervallo della gara di andata con i valdarnesi, non sono certo un buon viatico per la mattanza dei playout, dove solo 3 squadre su 8 si salveranno.

 

Purtroppo l'assenza di Bini Enabulele è e sarà pesante per gli altopascesi, quello che è certo è che al PalaDrago hanno funzionato, ad essere generosi, ben poche cose, ed è ancor più certo che occorra ben altro atteggiamento in gare che saranno autentiche battaglie. Tornando a sottolineare, repetita juvant, che il match contro la Synergy non aveva nessun valore a livello di classifica e non è un test probante.

 

L'avversario del Bama saranno gli Shoemakers Monsummano (si inizia domenica 21/4 ore 18,00), squadra reduce da due vittorie consecutive con Bottegone e U.S.Livorno. Team, oggettivamente, in salute ed in condizioni pisco-fisiche ampiamente migliori dei rosablu.

Particolarità: sarà il "derby degli sfollati" visto che entrambe le franchigie giocano al PalaBridge di Ponte Buggianese.

 

Monsummano da circa un anno, visto il crollo di una parete al PalaCardelli nella cittadina termale. Il Bama da sempre (dal 2010), viste le quintalate di promesse da marinaio fatte negli anni e, ovviamente, mai mantenute da parte della politica altopascese. In virtù di questo non ci sarà quindi nemmeno il fattore campo in favore dei rosablu, che, in teoria, avrebbero avuto 3 gare su 5 in casa.

"Ma come fanno i marinai" cantava il duo Dalla-De Gregori anni fa... 


GIOVANILI: UNDER 14 CORSARI A VAIANO. I ROSABLU SUPERANO IL C.M. VALBISENZIO 78 A 48

GIOVANILI

Seppur con soli 8 atleti a referto, per malattie ed imprevisti vari, La squadra Under 14, sponsorizzata Aci Montecatini Terme, si unisce al week end giovanile positivo andando ad espugnare con autorità il campo del CM Valbisenzio, terzo del proprio girone nella prima fase, 78 a 48. Quando il roster è risicato in genere si cala alla distanza invece i rosablu, dopo i primi due quarti in equilibrio (26-29 all'intervallo), stringono i bulloni in difesa e allungano a + 23 sulla terza sirena, per poi chiudere sul +30. Bravi!!

Da segnalare i 41 punti di Bagnoli.

VALBISENZIO 48

ACI MONTECATINI ALTOPASCIO 78

(13-19; 26-29; 36-59; 48-78).

TABELLINO NBA: Cecchini 6, Perondi 8, Aridhi, Isu 3, Rosati, Torres 3, Bagnoli 41, Sebastiani 17. All Stefanini.


GIOVANILI: EN PLEIN NEL WEEK END,VINCONO UNDER 15, UNDER 13 MASCHILE E FEMMINILE

Week end super positivo per i colori rosablu. Vincono gli Under 15, tagati Cucine Lube by Elite Design, superando nella seconda fase 51-34 la Pallacanestro Valdera. Vittoria anche per il team Under 13 maschile che va ad espugnare il parquet del Campi Bisenzio 64 a 35. Due punti anche per la squadra Under 13 femminile che supera senza problemi il Basket Golfo Pombino (75-23).


SERIE C: IL BAMA CEDE AL DON BOSCO LIVORNO (82-90) DOPO 1 T.S. E SCIVOLA NEI PLAYOUT

foto by Pierluigi Fattori

BAMA ALTOPASCIO 82

DON BOSCO LIVORNO 100 dopo 1 T.S.

(14-14; 35-35; 56-64; 77-77; 82-90)

Arbitri: Montano e Collet

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 6, Cannone 15, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 12, Galligani 8, Torrigiani 9, Covino 3, Donati, Barbarosa 13, Doveri 16. All. Traversi

DON BOSCO LIVORNO: Ciano 11, Bandini 4, Bianchi, Tartamella 23, Idone, Giachetti 9, Regoli 7, Di Dato, Deri 14, Di Sacco 7, Balestri 12. All Barilla

 

Come si suol dire "vincere aiuta a vincere". Ne consegue però che "perdere aiuta a perdere". Appare evidente infatti  come le due brutte partite, e relative sconfitte, disputate con Carrara e Pontedera abbiano tolto entusiasmo e fiducia al Bama. Con l'aggiunta di almeno un paio di atleti al momento fuori condizione. E, rimanendo in tema di proverbi: "quando piove poi grandina".

Al 18' c'è un serio infortunio alla caviglia per Bini Enabulele che rimane a terra senza rientrare nemmeno negli spogliatoi all'intervallo. Lo staff del Bama prova a rimetterlo in piedi, il capitano rosablu stringe i denti e rientra nel momento di difficoltà dell'ultimo periodo, porta due volte in pareggio i suoi (77-77 e 79-79) salvo poi accasciarsi di nuovo nell'overtime. Le sue condizioni andranno valutate in settimana.

Venendo alla gara troppi errori nei momenti cruciali da parte del Bama, quando un canestro avrebbe forse cambiato l'inerzia del match. Altopascesi che comunque lottano e danno il 100% attuale, in una gara in totale equilibrio (14-14 al primo fischio e 35-35 all'intervallo). Prima metà di gara dove le penetrazioni in serie di Tartamella fanno male.

Terzo periodo e rosablu che scivolano a -8 (56-64), poi addirittura a -11 (58-69)  a 8'45'' dalla sirena. Una tripla di Covino, seguita da un'altra di Galligani ricuciono (67-71) con i giovani labronici che hanno difficoltà a superare la difesa della franchigia del Tau. Due liberi di Doveri portano il match sul 73-75 a 1'05", poi Barbarosa sigla ancora il -2 (75-77) a -41". Ottima difesa Bama e palla persa del Don Bosco. Time out di coach Traversi per l'aggancio ma l'azione si sviluppa stranamente dopo pochi secondi con un tiro, sbagliato, di Torrigiani dall'arco. Fallo su Bandini a -12". L'esterno labronico fa 0 su 2, rimbalzo del Bama, Barbarosa vola in contropiede ma non converte la penetrazizone, uno stoico Bini Enabulele in tap-in sigla il pareggio (77-77) a 1" dalla fine.

Overtime dove nessuno segna, parità dopo 1'50'' con due liberi di Deri impattati da altrettanti liberi da Bini Enabulele, che però nell'azione successiva si accascia di nuovo a terra. Da lì in poi il Bama non segna più, se si eccettua una tripla nei secondi finali, a giochi ormai fatti, di Galligani. Don Bosco allunga soprattutto dalla lunetta, grazie anche ad un paio di falli tecnici fischiati alla Traversi Band. Già, i tiri liberi: il 64% finale (18 su 28) non ha certo aiutato. Nota lieta: l'ottima prova di Cannone che ha mostrato finalmente le qualità che tutti gli riconoscono. Tosto in difesa, lucido in regia e chirurgico (4 su 6) dall'arco.

Adesso c'è da affrontare l'ultimo match a San Giovanni Valdarno per stabilire il piazzamento finale della fase, nonché inizlale della griglia playout. Senza addentrarci nelle pieghe della formula, non basterà vincere, ma occorrerà, in serie da 3 vittorie su 5, rivincere per evitare la retrocessione. Il tutto in match ravvicinati, cosa in genere indigesta agli altopascesi. E nei playout il margine di errore è praticamente zero. Urge ritrovare fiducia e feeling con i due punti. Urge far battere forte, anzi fortissimo, il vecchio cuore rosablu.


QUELLI CHE AMANO IL ROSABLU (PART 11)

U̳n̳ ̳n̳u̳o̳v̳o̳ ̳p̳a̳r̳t̳n̳e̳r̳ ̳p̳e̳r̳ ̳i̳l̳ ̳N̳u̳o̳v̳o̳ ̳B̳a̳s̳k̳e̳t̳ ̳A̳l̳t̳o̳p̳a̳s̳c̳i̳o̳

 

Si tratta dell'azienda 𝐃𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬𝐢 𝐈𝐦𝐩𝐢𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐬.𝐫.𝐥. 𝐜𝐨𝐧 𝐬𝐞𝐝𝐞 𝐢𝐧 𝐋𝐨𝐜𝐚𝐥𝐢𝐭𝐚' 𝐙𝐢𝐧𝐞𝐩𝐫𝐢 𝟑𝟑/𝐁, 𝐚 𝐆𝐚𝐥𝐥𝐢𝐜𝐚𝐧𝐨. Una partnership siglata tempo fa, ora operativa, che continuerà anche nella prossima stagione. Il logo Diversi Impianti sarà apposto, in modo ben visibile, sui completini da gioco della serie C, già dal prossimo match. Oltre a ciò ci saranno cartellonistica, reminder sui social e web e iniziative varie, al momento in fase di studio.

 

𝐃𝐢𝐯𝐞𝐫𝐬𝐢 𝐈𝐦𝐩𝐢𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐧𝐚𝐬𝐜𝐞 nel 1977 da Leonello Diversi come ditta individuale. Si espande e si specializza nella costruzione e manutenzione di impianti ad alta efficienza, con sistemi a pavimento radiante, pompe geotermiche, impianti solari termici e fotovoltaici, umidificazione/de-umidificazione ambienti, oltre alle classiche lavorazioni su caldaie, condizionatori e bagni. La clientela è vasta: aziende, privati, amministrazioni pubbliche, USL, ecc. Lo staff attuale è composto da 20 dipendenti altamente professionali, che si avvale inoltre di una vasta rete di imprese artigiane del settore (fabbri, canalisti, muratori, elettricisti, piastrellisti) che collabora alla realizzazione di qualsivoglia progetto.

 

“𝑺𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒔𝒕𝒂𝒕𝒊 𝒎𝒆𝒔𝒔𝒊 𝒊𝒏 𝒄𝒐𝒏𝒕𝒂𝒕𝒕𝒐 𝒄𝒐𝒏 𝒍’𝒂𝒛𝒊𝒆𝒏𝒅𝒂 𝒅𝒊 𝑮𝒂𝒍𝒍𝒊𝒄𝒂𝒏𝒐 - dichiara il presidente Sergio Guidi - 𝙙𝙖 𝙪𝙣𝙖 𝙘𝙤𝙣𝙤𝙨𝙘𝙚𝙣𝙯𝙖 𝙞𝙣 𝙘𝙤𝙢𝙪𝙣𝙚 𝙚 𝙞𝙣 𝙪𝙣 𝙞𝙣𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙤 𝙢𝙤𝙡𝙩𝙤 𝙘𝙤𝙧𝙙𝙞𝙖𝙡𝙚 𝙖𝙗𝙗𝙞𝙖𝙢𝙤 𝙙𝙚𝙘𝙞𝙨𝙤 𝙙𝙞 𝙘𝙤𝙡𝙡𝙖𝙗𝙤𝙧𝙖𝙧𝙚. 𝙎𝙞 𝙩𝙧𝙖𝙩𝙩𝙖 𝙙𝙞 𝙪𝙣’𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙞𝙩à 𝙨𝙩𝙤𝙧𝙞𝙘𝙖, 𝙖𝙫𝙫𝙞𝙖𝙩𝙞𝙨𝙨𝙞𝙢𝙖, 𝙞𝙣 𝙪𝙣 𝙨𝙚𝙩𝙩𝙤𝙧𝙚 𝙞𝙣 𝙜𝙧𝙖𝙣𝙙𝙚 𝙚𝙨𝙥𝙖𝙣𝙨𝙞𝙤𝙣𝙚. 𝙉𝙤𝙞 𝙥𝙧𝙤𝙫𝙚𝙧𝙚𝙢𝙤 𝙖 𝙘𝙤𝙣𝙩𝙧𝙞𝙗𝙪𝙞𝙧𝙚 𝙖𝙡𝙡𝙖 𝙙𝙞𝙫𝙪𝙡𝙜𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚 𝙙𝙚𝙞 𝙡𝙤𝙧𝙤 𝙢𝙖𝙧𝙘𝙝𝙞𝙤 𝙚 𝙘𝙤𝙧𝙚 𝙗𝙪𝙨𝙞𝙣𝙚𝙨𝙨 𝙞𝙣 𝙩𝙪𝙩𝙩𝙖 𝙡𝙖 𝙏𝙤𝙨𝙘𝙖𝙣𝙖, 𝙖𝙩𝙩𝙧𝙖𝙫𝙚𝙧𝙨𝙤 𝙡𝙖 𝙣𝙤𝙨𝙩𝙧𝙖 𝙖𝙩𝙩𝙞𝙫𝙞𝙩𝙖', 𝙞 𝙣𝙤𝙨𝙩𝙧𝙞 𝙘𝙖𝙣𝙖𝙡𝙞 𝙨𝙤𝙘𝙞𝙖𝙡 𝙚𝙙 𝙞𝙡 𝙣𝙤𝙨𝙩𝙧𝙤 𝙨𝙞𝙩𝙤 𝙬𝙚𝙗. 𝙋𝙚𝙧 𝙞𝙣𝙘𝙞𝙨𝙤 𝙦𝙪𝙚𝙨𝙩’𝙪𝙡𝙩𝙞𝙢𝙤 (www.altopasciobasket.it) 𝙥𝙤𝙘𝙝𝙞 𝙜𝙞𝙤𝙧𝙣𝙞 𝙛𝙖 𝙝𝙖 𝙘𝙤𝙢𝙥𝙞𝙪𝙩𝙤 𝙞𝙡 𝙨𝙪𝙤 𝟐𝟑° (!!!) 𝙘𝙤𝙢𝙥𝙡𝙚𝙖𝙣𝙣𝙤. 𝙀’ 𝙨𝙩𝙖𝙩𝙤 𝙘𝙧𝙚𝙖𝙩𝙤 𝙞𝙣𝙛𝙖𝙩𝙩𝙞 𝙞𝙡 𝟐𝟐 𝙢𝙖𝙧𝙯𝙤 𝟐𝟎𝟎𝟏, 𝙖𝙡 𝙩𝙚𝙢𝙥𝙤 𝙡𝙚 𝙨𝙤𝙘𝙞𝙚𝙩à 𝙨𝙥𝙤𝙧𝙩𝙞𝙫𝙚 𝙩𝙤𝙨𝙘𝙖𝙣𝙚, 𝙚 𝙣𝙤𝙣 𝙨𝙤𝙡𝙤, 𝙘𝙝𝙚 𝙖𝙫𝙚𝙫𝙖𝙣𝙤 𝙪𝙣 “𝙝𝙤𝙪𝙨𝙚 𝙤𝙧𝙜𝙖𝙣” 𝙬𝙚𝙗 𝙚𝙧𝙖𝙣𝙤 𝙧𝙖𝙧𝙞𝙨𝙨𝙞𝙢𝙚. 𝙉𝙚𝙡𝙡’𝙖𝙩𝙩𝙪𝙖𝙡𝙞𝙩𝙖' 𝙝𝙖 𝙪𝙣𝙖 𝙢𝙚𝙙𝙞𝙖 𝙢𝙚𝙣𝙨𝙞𝙡𝙚 𝙙𝙞 𝙤𝙡𝙩𝙧𝙚 𝟐𝟎𝟎𝟎 𝙫𝙞𝙨𝙞𝙩𝙚. 𝙊𝙡𝙩𝙧𝙚 𝙖 𝙦𝙪𝙚𝙨𝙩𝙤 𝙨𝙞𝙖𝙢𝙤 𝙤𝙫𝙫𝙞𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙚 𝙙𝙞𝙨𝙥𝙤𝙣𝙞𝙗𝙞𝙡𝙞 𝙖 𝙢𝙚𝙩𝙩𝙚𝙧𝙚 𝙞𝙣 𝙖𝙩𝙩𝙤 𝙦𝙪𝙖𝙡𝙨𝙞𝙖𝙨𝙞 𝙖𝙡𝙩𝙧𝙖 𝙛𝙤𝙧𝙢𝙖 𝙙𝙞 𝙘𝙤𝙡𝙡𝙖𝙗𝙤𝙧𝙖𝙯𝙞𝙤𝙣𝙚. 𝘼𝙡 𝙢𝙤𝙢𝙚𝙣𝙩𝙤 𝙘𝙞 𝙘𝙤𝙧𝙧𝙚 𝙡'𝙤𝙗𝙗𝙡𝙞𝙜𝙤 𝙙𝙞 𝙚𝙨𝙥𝙧𝙞𝙢𝙚𝙧𝙚 𝙞𝙡 𝙣𝙤𝙨𝙩𝙧𝙤 𝙨𝙞𝙣𝙘𝙚𝙧𝙤 𝙧𝙞𝙣𝙜𝙧𝙖𝙯𝙞𝙖𝙢𝙚𝙣𝙩𝙤 𝙖𝙡𝙡'𝙖𝙯𝙞𝙚𝙣𝙙𝙖 𝘿𝙞𝙫𝙚𝙧𝙨𝙞 𝙄𝙢𝙥𝙞𝙖𝙣𝙩𝙞 𝙥𝙚𝙧 𝙞𝙡 𝙨𝙪𝙥𝙥𝙤𝙧𝙩𝙤. 𝘿𝙖𝙧𝙚𝙢𝙤 𝙞𝙡 𝙢𝙖𝙨𝙨𝙞𝙢𝙤 - conclude Guidi - 𝙥𝙚𝙧 𝙢𝙚𝙧𝙞𝙩𝙖𝙧𝙡𝙤”.

 

Per conoscere meglio l’azienda e la sua attività clicca QUI


SERIE C: GESTIONE SCANDALOSA DEL FINALE DA PARTE DEL BAMA. VINCE PONTEDERA 56 A 53

Doveri ai tiri liberi
Doveri ai tiri liberi

JUVE PONTEDERA 56

BAMA ALTOPASCIO 53

(15-15; 29-31; 41-45; 56-53)

Arbitri: Profeti e Giachi

PONTEDERA: Ferrati, Regoli 13, Lucchesi 2, Maltomini G. 10, Maltomini A. 2, Raugi 12, Chidera Iffechuwku, Doveri, Granchi 5, Lazzeri 10. All. Parcesepe

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 6, Cannone 6, Bonfanti, Bini Enabulele 10, Galligani 5, Torrigiani 11, Covino 3, Donati 2, Barbarosa 6, Doveri 4. All. Traversi

Bama sempre leggermente avanti nei primi tre periodi che mettono in mostra un buon Torrigiani ed un Bini Enabulele sempre sul pezzo. Si arriva agli ultimi 6'36'' di gara la cui gestione, semplicemente scandalosa, condanna gli altopascesi. Rosablu in vantaggio 49 a 41, margine che in una gara asfittica è tanta roba. Doveri va in lunetta per il +10 ma fa 0 su 2. Da lì in poi è un coacervo di clamorosi errori tattici e tecnici da parte degi altopascesi, con cambi tardivi, palloni gettati al vento e scelte sbagliate in serie. Nefasto cocktail che porta a un black out a 360° per palese confusione, che dà luogo ad un tristissimo 0 (leggasi zero!!!!) punti su azione da lì alla fine. Il parziale di Pontedera è di 15 a 4. Il tutto sommato al non accorgersi degli zero falli sul tabellone contro i 4 avversari. Dopo la prima delle palle perse viene concessa infatti una penetrazione con canestro e libero aggiuntivo a Raugi (44-49). Bastava allungare una mano e commettere fallo sul palleggio, si sarebbe evitato l'immediato rientro nel match di Pontedera. Poi altre quattro palle perse consecutive, clamorose e sanguinose, tre su passaggi molli di Doveri e una su rimessa di Barbarosa, consentono il sorpasso ospite (49-50). Bini Enabulele lotta, ottiene 6 tiri liberi ma ne converte solo uno (50-50). Di contro Raugi in penetrazione batte il centro altopascese e appoggia per il 52-50. Poi l'ala dei padroni di casa concede il bis dall'arco, dopo un altro attacco inguardabile del Bama abbinato all'ennesima difesa deconcentrata: 55-50. Sembra finita ma c'è invece fallo su una tripla di  Falchi (unico esterno a focus sul match) che non trema ai liberi (55-53) a -1'14''. Azione successiva e Giulio Maltomini dalla lunetta fa 1 su 2 (56-53) a -47''. Barbarosa sbaglia l'ennesimo tiro dall'arco, non arrivando nemmeno al ferro. Fallo ancora su Maltomini che fa di tutto per tenere in partita i rosablu con stavolta uno 0 su 2. Mancano 12'' e 7 decimi. Rimbalzo del Bama, ci sarebbe ancora luce, Pontedera non fa fallo e Barbarosa ha la palla del supplementare trovandosi liberissimo a 2" dalla sirena. Ma il tiro dall'arco gli esce di nuovo sbilenco e storto, come tutta la sua gara. E come la gara di tutto il roster e staff tecnico, decisamente non all'altezza dello standard minimo richiesto in un match di serie C, peraltro importante. C'è comunque da fare i complimenti a Pontedera che, pur non facendo mai canestro come i rosablu, ha ringraziato per il regalo pasquale ricevuto sottoforma di palloni persi in serie. Non lasciandosi sfuggire l'occasione di mettere le mani sul match, con i rosablu letteralmente in bambola. Adesso il Bama è all'90% ai playout. A meno di una serie di due vittorie su due e risultati favorevoli da altri campi. Pura utopia al momento. Doveroso fare i complimenti anche, anzi soprattutto, ai sostenitori altopascesi che non fanno mai mancare il loro appoggio, anche fuori casa. Anche in partite brutte come questa. Loro hanno dimostrato di essere ampiamente di categoria. 


SERIE C: BAMA ALTOPASCIO IN GIORNATA NEGATIVA. VINCE MERITATAMENTE CARRARA (58-67)

Bini Enabulele ai tiri liberi (By Pierluigi Fattori)
Bini Enabulele ai tiri liberi (By Pierluigi Fattori)

BAMA ALTOPASCIO 58

C.M.C. CARRARA 67

(12-17; 25-39; 39-49; 58-67)

Arbitri: Fabbri e Mattiello

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 3, Cannone 3, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 14, Galligani, Torrigiani 12, Covino 6, Barbarosa 8, Donati, Doveri 12. All. Traversi

CMC CARRARA: Russo 4, Suriano Simoncini 2, Sequani 19, Fiaschi 12, Mancini 2, Tedeschi 12, De Angeli 2, Cirillo 8, Pipolo 6, Nannetti, Sessa, Torre. All. Bertieri

 

Solo un carneade del basket avrebbe potuto pensare che la vittoria abbastanza agevole ottenuta all'andata sul campo del C.M.C. Carrara fosse un dato attendibile in ottica match di ritorno. Il team di coach Bertieri aveva all'epoca le assenze di Sequani e Cirillo, oltre a ciò era prevedibilissimo che gli apuani sarebbero scesi al PalaBridge con la tranquillità di chi non ha nulla da perdere. Invece i rosablu sono apparsi sin da subito molli, confusi e sempre in ritardo. Soprattutto nel secondo periodo. Con in più poca, pochissima, circolazione di palla in attacco. Troppi egoismi, nefasti a cose normali, esiziali se si è in giornata no. Carrara ha vinto in modo strameritato pressando la palla a tutto campo, sporcando ogni linea di passaggio e dando luogo ad ottime collaborazioni offensive. Il fil rouge della gara è stato un eloquente 2 su 20 dall'arco per il Bama, con errori continui su tiri aperti. Anche Barbarosa, reduce da un infortunio, è incappato in una giornata molto negativa. Intervallo a -14 (25-39) e nella ripresa quantomeno gli altopascesi hanno iniziato a difendere come si dovrebbe fare per 40' in un match importantissimo. Alzando l'intensità Carrara è molto calata e Bini & co. sono tornati due volte a -4 con palla in mano. Ma alcune palle perse sanguinose, il consueto ciapanò dal perimetro ed un paio di fischi arbitrali totalmente sballati hanno sancito la vittoria, ripetiamo strameritata, ospite. Adesso con 3 partite al termine del girone, la salvezza diretta è un calcolo molto semplice. Con una vittoria su 3 incontri il Bama va sicuramente ai playout. Con 2 vittorie deve sperare in congiunzioni astrali favorevoli. Con 3 successi è salvo. Facile a dirsi, molto meno, visto il match di ieri e visto il trend della stagione, a farsi. Mercoledì a Pontedera ci sarà la prova del nove. Anzi del tre.


GIOVANILI: UNDER 14 IN GRANDE SPOLVERO. SUPERATA LA LAURENZIANA FIRENZE 65 A 53

Altra bellissima gara dei ragazzi altopascesi guidati dal duo Stefanini&Stefanini. Questa volta è stato protagonista il team Under 14, sponsorizzato ACI Montecatini Terme che, in campo con solo 2 nati nel 2010, tutti 2011 ed un 2012, supera la Laurenziana Firenze nella seconda fase valevole per il titolo regionale. Gli avversari si erano classificati primi nel proprio girone con una sola sconfitta, ad opera della pari classifica DLF Firenze. Match in equilibrio per metà, quando i gigliati mettono anche la freccia (28-29). Nel terzo quarto la difesa rosablu ed un ottimo Bagnoli (36 punti per lui) scavano un solco profondo fino a raggiungere il + 22 (58-36). Ultima frazione dove i fiorentini non mollano, alzano il ritmo, ricuciono qualcosa nel punteggio, senza però mai impensierire gli altopascesi. 

 

ACI MONTECATINI ALTOPASCIO 65

LAURENZIANA 53

(19-14; 33-29; 58-36; 65-53).

TABELLINO NBA: Cecchini, Petrone, Minisci, Perondi 10, Aridhi, Isu 7, Popa, Rosati 2, Bagnoli 36, Sebastiani 10. All Stefanini.



SERIE C:VITTORIA DI AUTORITA' DEL BAMA ALTOPASCIO SU SAN GIOVANNI V.NO. FINISCE 91 A 76

Torrigiani al tiro (foto by Pierluigi Fattori)
Torrigiani al tiro (foto by Pierluigi Fattori)

BAMA ALTOPASCIO 91

SYNERGY SAN GIOVANNI VALDARNO 76

(21-19; 53-39; 75-58; 91-76)

Arbitri: Cignarella e Barbanti

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 9, Cannone 11, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 10, Galligani 5, Torrigiani 7, Covino 14, Donati 2, Barbarosa 24, Doveri 9. All. Traversi

SAN GIOVANNI VALDARNO: Mesina G., LAnucci, Coppi 5, Mesina F., Coradeschi 2, Marchionni 3, Bianchi 4, D'Arrigo 14, Quaglia 10, Rossini 4, Ceccherini 18, Morandini 16. All.  Baggiani

 

Vittoria importante quanto convincente per il Bama Altopascio. I rosablu superano nettamente la Synergy San Giovanni Valdarno e rendono la classifica dei "Play-in" un thriller degno dei romanzi gialli inspirati a Nero Wolfe. Dietro al Don Bosco Livorno, leader con 12 punti, c'è adesso un quartetto a 10: Bama Altopascio, Valdisieve, Union Prato e Pontedera. 5 squadre per tre posti disponibili in ottica salvezza evitando le nominations dei playout. Venendo al match con San Giovanni c'è equilibrio solo nel primo quarto, periodo in cui Ceccherini è un rebus per la difesa altopascese. Vantaggio ospite (18-19) ma una tripla di Barbarosa fissa il primo fischio sul 21-19. Seconda frazione e ancora vantaggio valdarnese (24-26). Sono gli ottimi Covino e Cannone a dare la prima spallata violenta alla gara. Il parziale si dilata (42-32) grazie a Bini Enabulele, Doveri e Torrigiani al ferro. Si amplia ancora con Galligani, Falchi e Barbarosa, che converte un gioco da 4 punti, dall'arco. Azione dove purtroppo si infortuna sulla ricaduta dopo il fallo avversario. Brutta distorsione, da valutare in settimana. 53-39 all'intervallo lungo ed il Bama continua a spingere per il +20 (67-47). Nieri limita Ceccherini e Bini Enabulele fa lo stesso con Quaglia. Gli ospiti comunque non mollano e rosicchiano qualcosa (70-58). Il Bama reagisce si botto con un 5 a 0: jump di Barbarosa e tripla di Doveri. 75-58 sulla terza sirena. Si inizia con Torrigiani in avvicinamento per il +19 (77-58).  Falchi dall'arco porta i suoi sul + 18 (80-62) a - 7' dalla fine. C'è spazio per il neo ingaggio, il giovane Donati che debutta con due punti frutto di un bel movimento spalle a canestro. I ragazzi di Baggiani producono il massimo sforzo ma a 4'22'' un tap-in di Barbarosa sancisce il nuovo + 17 (84-67). Bini Enabulele converte due liberi e Doveri segna prima di uscire per 5 falli: 89 a 73. Match in freezer. 


SERIE C: IL BAMA ALTOPASCIO TRAVOLTO A LIVORNO DAL DON BOSCO. IL MATCH FINISCE 73-45

DON BOSCO LIVORNO 73

BAMA ALTOPASCIO 45

(25-11; 36-26; 56-38; 73-45)

Arbitri Barbarulo e Lodovichi

DON BOSCO LIVORNO: Ciano 9, Bandini, Dodoli 5, Baroni 4,Tartamella 14, Giachetti 2, Regoli, Spinelli 2, Crocetta 2, Deri 8, Di Sacco 11, Balestri 6. All. Barilla 

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 8, Cannone, Nieri 1, Bonfanti, Bini Enabulele 3, Galligani 2, Torrigiani 6, Covino 7, Donati, Barbarosa 13, Doveri 5. All. Traversi

 

Nel paese del Tau non si accampano mai scuse. Mai. Il Bama Altopascio è stato sovrastato in tutto e per tutto dall'ottimo team labronico dando luogo ad una prova via via sempre più imbarazzante. Stop. Detto questo è inaccettabile, oltre che in netto contrasto col regolamento gare, programmare una partita di serie C importante alle 21,00 quando si è anche  programmato un incontro giovanile alle 18,45. A cose normali vuol dire lasciare solo mezz'ora alla squadra ospite per riscaldarsi e prendere confidenza con i canestri. Se poi la gara giovanile precedente va ai supplementari vuol dire, come in questo caso,  entrare in campo alle 20.47 con inizio gara alle 21,01. Ripetiamo, non avrebbe influito sull'andamento della gara ma era tutto ampiamente prevedibile e programmabile. La gara doveva, come minimo sindacale, iniziare alle 21,15. Meglio 21,30. E gli arbitri avrebbero avuto il dovere di intervenire per consentire un riscaldamento quantomeno decoroso. Ma forse è chiedere troppo. L'inizio vede i rosablu litigare con il canestro "questo sconosciuto" (6 punti dopo 6') con il Don Bosco che prende il largo sul 25-11. Seconda frazione ed il Bama ha più volte l'occasione di scendere sotto la doppia cifra ma il rendimento generale è clamorosamente insufficiente. 36-26 all'intervallo con gli altopascesi che continuano con un ciapanò e con un'intensità agonistica da partita estiva. Don Bosco allunga a +18 nel terzo periodo(56-38). Ultima frazione e rosablu che giocano male, a tratti malissimo. E, come spesso è accaduto in passato, il Bama riesce a perdere la faccia oltre che il match. C'era la speranza che almeno nella fase salvezza non accadesse più. Niente da fare. Forse quattro vittorie consecutive (2 in stagione regolare e 2 nella seconda fase) avevano illuso di essere diventati una squadra forte. Così non è. Come successe a Bottegone tempo fa (un clamoroso -31) Bini & co. non possono sostenere lo sforzo di giocare due gare in due giorni. Non hanno la struttura fisica, atletica e l'organizzazione per farlo. Così come non hanno un piano B se le percentuali al tiro sono nettammente insufficienti. C'è da soffrire per salvarsi. E c'è da lottare di più (e brontolare meno con gli arbitri) quando le cose non vanno come si sperava. Complimenti alla squadra Don Bosco Livorno per il gioco moderno espresso. Chapeau!!


SERIE C: IL BAMA ALTOPASCIO SUPERA PONTEDERA (78-67), DOMANI ORE 21,00 E' A LIVORNO

Fase di gioco del match con Pontedera (By Pierluigi Fattori)
Fase di gioco del match con Pontedera (By Pierluigi Fattori)

BAMA ALTOPASCIO 78

JUVE PONTEDERA 67

(24-18; 47-29; 63-47; 78-67)

Arbitri Barbarulo e Lodovichi

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 18, Cannone, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 12, Galligani 4, Torrigiani 9, Covino 1, Donati, Barbarosa 19, Doveri 15. All. Traversi

JUVE PONTEDERA: Ferrati, Regoli 17, Lucchesi, Maltomini G. 18, Maltomini A. 8, Chidera Ifechuwku, Lemmi 16, Doveri 2, Granchi 2, Minteh, Lazzeri 4. All. Parcesepe

Il Bama risponde presente anche al PalaBridge e supera la Juve Pontedera, quinta in stagione regolare e attualmente in testa al girone, con un'ottima prova di squadra. Poi, al di là di tutto, vinci se fai canestro e i rosablu hanno messo a segno 12 triple con oltre il 50% (12 su 22). Primo quarto gomito a gomito.  Torrigiani dall'arco sigla il 18-18, Barbarosa lo imita per il 21-18 e per finire Falchi a 1'' e 7 decimi dalla fine estrae un coniglio dal cilindro segnando un buzzer beater dal 21 metri (24-18). Seconda frazione e Pontedera mette due volte la freccia (25-26 e 26-27), prima con Giulio Maltomini ai liberi, poi con Lazzeri in jump. Da lì in poi il Bama sgomma di brutto con 9 punti in sequenza di Doveri, 4 di Torrigiani e una tripla di Falchi, mentre Bini Enabulele è imprendibile a rimbalzo (10 punti +7 rimbalzi all'intervallo per lui). Il parziale di 21 a 2 sulla sirena (47-29) è un gancio al mento per Pontedera che prova a reagire nella ripresa. Ci riesce parzialmente tornando a -12 con coach Parcesepe che allunga la difesa per poi schierarla a zona. i rosablu soffrono un pò ma poi prendono le misure. Piazzano 5 triple in pochi minuti (Falchi, ottimo, ne mette 3 e Barbarosa 2). Il tutto dopo ottime azioni corali. Un tiro libero di Covino sancisce il +21 (68-47) che diventa + 22 (71-49) con Barbarosa dall'arco. Mancano 5' alla fine. Match in ghiaccio. Pontedera non molla e prova a ridurre il gap. Ci riesce per alcune palle perse di troppo da parte di Bini & co. Unico piccolo neo su cui lavorare da parte di coach Traversi. La differenza canestri potrebbe essere un fattore alla fine. Domani ore 21,00 match a Livorno, avversario Don Bosco. Gara difficile, ma il Bama c'è. 


GIOVANILI: BLITZ DEGLI UNDER 13 AD EMPOLI NELLA 2^FASE JR NBA. VITTORIA PER 57 A 31

Bella vittoria della squadra Under maschile sul campo del Biancorosso Empoli. Iniziano con il piede giusto i ragazzi di Stefanini che vanno in doppia cifra di vantaggio già al primo fischio (7-19), gap mantenuto fino all'intervallo (21-37). Ripresa e gli altopascesi controllano fino ad arrivare sul +26.

 

BIANCOROSSO EMPOLI 31

NBA ALTOPASCIO 57

(7-19; 21-34; 29-46; 31-57).

TABELLINO NBA: Rosati 2, Lenzi, Sebastiani 9, Popa, Stefanini 1, Visani, Aridhi, Petrone, Pucci 3, Perondi 22, Cecchini 14, Eseka 6. All Stefanini.



SERIE C: OTTIMO START NELLA 2^FASE PER IL BAMA ALTOPASCIO. BLITZ A CARRARA: 83 A 68

C.M.C. CARRARA 68

BAMA ALTOPASCIO 83

(14-17; 34-46; 53-66; 68-83)

Arbitri: Borchi e Zini

CARRARA: Russo 9, Suriano Simoncini 2, Sequani, Fiaschi 14, Mancini 4, Tedeschi 25, De Angeli 6, Pipolo 6, Nannetti, Torre, Sessa 2. All. Bertieri

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 7, Cannone, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 14, Galligani 10, Torrigiani 11, Covino 6, Donati, Barbarosa 21, Doveri 14. All. Traversi

 

Non è stato fatto ancora nulla e la casa salvezza è ancora tutta da costruire. Ma era importantissimo accendere quantomento la betoniera a Carrara, per iniziare a miscelare calce e cemento e per essere pronti a posizionare i mattoni. Il Bama è stato bravo ad imporsi con autorità su un campo non facile, contro una squadra che, specialmente tra le mura amiche, è dura a morire (ad onor del vero priva di Sequani). Ne è dimostrazione l'inizio che vede i rosablu portarsi sul 9 a 0 e subire una reazione dei padroni di casa che, grazie a contropiedi efficaci, si portano sul 9-10. Entra Torrigiani che si fa trovare prontissimo all'istante con un "runner" in contropiede. Entrano anche Cannone e Falchi, quest'ultimo segna due volte in un amen. Galligani inizia freddo ma si scalda. 14-17 sulla prima sirena e match che vede i rosablu allungare in zona doppia cifra per poi subire il ritorno carrarino. Altopascesi comunque sul pezzo. Debutto anche per Donati che in difesa aumenta i watt rosablu. Sono 7 punti in un amen di Barbarosa a dare il 26-34, ma Tedeschi, ben coadiuvato da Fiaschi, è un sudoku per la Traversi band. Parziale interno di 8 a 0: tutto da rifare (32-34).  Il Bama però reagisce alla grande piazzando 4 triple che fanno male (Doveri, Barbarosa, Falchi e Torrigiani) per il 34-46 all'intervallo. Ripresa e c'è subito un 5 a 0 di Carrara. Bini Enabulele ne segna 4 spalle a canestro ma i padroni di casa si avvicinano sul 52-54. L'inerzia sembra diventare apuana ma Covino si procura due liberi e tampona. Poi c'è un altro parziale rosablu propiziato da un 2 su 2 dall'arco di Doveri e proseguito da una tripla di Torrigiani. 53-66 sulla terza sirena. Ultima frazione ed i ragazzi di Bertieri provano a rientrare ma al 34' Barbarosa si mette in proprio e confeziona un break di 9 a 0. Gli altopascesi arrivano anche sul +21 (59-80). Spazio per Nieri, al rientro dopo un serio infortunio, e Bonfanti. Game, set and match. 


SERIE C: DUE NUOVI INNESTI PER IL BAMA ALTOPASCIO IN VISTA 2^ FASE PER LA SALVEZZA

29/02/2024 - C’era da reintegrare un roster ridotto al minimo per il Bama Altopascio. Sono state infatti ben 5 le defezioni nel team rosablu a partire da settembre scorso: Chiarugi, Dal Canto, Mencherini, Baroncelli e Michelotti. Il board altopascese è corso ai ripari ingaggiando a dicembre prima Leonardo Cannone, poi il croato Vito Barbarosa. Ma la matematica non è un’opinione, impossibile affrontare una stagione e poi una seconda fase salvezza con soli 9 effettivi.  Molte trattative in corso in via Marconi ed al fotofinish (chiusura del mercato ieri 28 febbraio) è arrivato prima Daniel Donati (2004 – 2,01 – Centro) in uscita dal Bellaria Pontedera (Divisione Regionale 1). Un ragazzo giovane, strutturato fisicamente che potrà sicuramente dare una mano alla causa. Per lui anche presenze in nazionale Under 14 (nel 2017/18) ed Under 15 nella stagione successiva. A poche ore dallo stop al mercato arriva anche Lorenzo Torrigiani (2002 – 2,04 – Ala/Centro), inserito nel roster della Folgore Fucecchio (12,2 punti a match) fino alla fine della stagione regolare. Quest’ultimo ha fatto parte delle nazionali Under 16 e 18, ed ha partecipato alla Next Gen, importantissima vetrina a livello giovanile. Nel 2018 è stato chiamato dall’Aquila Trento, poi due stagioni a Bassano del Grappa in C Gold, quindi serie B con Sutor Montegranaro, Use Empoli ed Herons Montecatini. Ultima stagione,come detto, nella squadra del suo paese natale: Fucecchio. Entrambi sono pronti a debuttare sabato prossimo 2 marzo, ore 19,00 a Carrara (sponda C.M.C.), nel primo match della seconda fase. La società altopascese ci tiene a ringraziare le società Bellaria Pontedera e Folgore Fucecchio per la squisita collaborazione.


Fine settimana che vedeva impegnate solo le squadre Under 15, sponsorizzata Cucine Lube By Elite Design, ed Under 14, targata Aci Montecatini Terme. Superano la Pallacanestro Agliana 40 a 30 gli Under 15 di coach Corda. Classica gara dove il canestro avversario diventa un rebus irrisolvibile. Basti pensare che all'intervallo il tabellone segnava un irreale 15 a 12 per i rosablu. Altopascesi che riescono ad alzare un pò il tirmo ed a raggiungere il +13 (29-16) per chiudere con un gap in doppia cifra.

Vittoria senza alcun patema invece per gli Under 14 di Stefanini che superano il Chiesina Basket a domicilio 86-37. Gara indirizzata già nel primo periodo e controllata nei restanti quarti di gioco.



SERIE C: IL BAMA ALTOPASCIO CHIUDE LA REGULAR SEASON SUPERANDO FUCECCHIO 67 A 51

BAMA ALTOPASCIO 67

FOLGORE FUCECCHIO 51

(16-12; 38-32; 51-44; 67-51)

Arbitri: Baldini e Pampaloni

 

BAMA: Falchi 5, Cannone 2, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 22, Galligani 9, Chiarugi, Covino 3, Barbarosa 20, Doveri 6. All. Traversi

FUCECCHIO: Scomparin 1, Foschi 4, Torrigiani 6, Gazzarrini, Seydina 2, Tamburrini, Berti 14, Chiti 3, Menichetti 7, Orsucci 2, Ghiarè 12. All. Rastelli

 

"Vincere è sempre meglio che perdere" avrebbe sentenziato Max Catalano in una delle sue massime. Così è stato per il Bama Altopascio che supera Fucecchio allungando nell'ultimo periodo, in un match dall'importanza relativa che comunque andava affrontato con la giusta mentalità. Vittoria di Pirro poichè gli altopascesi rimangono comunque al decimo posto, visto il successo di misura di Union Prato con Montevarchi. I rosablu affronteranno quindi la seconda fase in un terzetto con tutte le squadre a 4 punti, a braccetto con Valdisieve e, appunto, Union Prato. C'è da attendere,anche se la classifica è abbastanza delineata, i verdetti odierni del girone B . Venendo al match Altopascesi sempre avanti nel punteggio se si eccettua lo 0-2 iniziale. Sono molte le occasioni per allungare ma Fucecchio riesce sempre a rientrare in scia. La spallata decisiva avviene a metà ultimo periodo dove i rosablu raggiungono anche il + 20 (67-47). Doppia doppia per un Bini Enabulele immarcabile (anche 13 rimbalzi), sempre pericoloso Barbarosa (4 su 8 dall'arco) e buona precisione al tiro per Galligani. Adesso sosta di 15 giorni e avvio della seconda fase il 2 marzo.


𝐆𝐈𝐎𝐕𝐀𝐍𝐈𝐋𝐈: 𝐕𝐈𝐍𝐂𝐎𝐍𝐎 𝐔𝐍𝐃𝐄𝐑 𝟏𝟒, 𝐏𝐄𝐑𝐃𝐎𝐍𝐎 𝐔𝐍𝐃𝐄𝐑 𝟏𝟓 𝐄𝐃 𝐔𝐍𝐃𝐄𝐑 𝟏𝟑

Sconfitta per il team 𝐔𝐧𝐝𝐞𝐫 𝟏𝟓 sponsorizzato Cucine Lube by Elite Design. I ragazzi di Corda cedono sul campo della capolista Valbisenzio lottando fino alla fine. Il punteggio finale vede i rosablu a -13 (61-48).

Vittoria della squadra 𝐔𝐧𝐝𝐞𝐫 𝟏𝟒 targata Aci Montecatini Terme che supera la Libertas Lucca a domicilio (39-67).

𝐋𝐈𝐁𝐄𝐑𝐓𝐀𝐒 𝐋𝐔𝐂𝐂𝐀 𝟑𝟗

𝐀𝐂𝐈 𝐌𝐎𝐍𝐓𝐄𝐂𝐀𝐓𝐈𝐍𝐈 𝐀𝐋𝐓𝐎𝐏𝐀𝐒𝐂𝐈𝐎 𝟔𝟕

(10-21; 20-38; 29-52; 39-67).

TABELLINO NBA: Cecchini, Petrone, Perondi 14, Aridhi, Isu 4, Popa, Rosati 6, Panattoni 7, Bagnoli 20, Sebastiani 16. All Stefanini.

Prima sconfitta tra campionato e seconda fase per gli 𝐔𝐧𝐝𝐞𝐫 𝟏𝟑 (𝐧𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐟𝐨𝐭𝐨 𝐝𝐚𝐯𝐚𝐧𝐭𝐢 𝐚𝐥 𝐏𝐚𝐥𝐚𝐁𝐨𝐱) che cedono sul campo del Vela Viareggio 52 a 41. Match in equilibrio fino a 5' dalla fine quando l'ottima squadra versiliese fa valere la netta superiorità fisica. Una sconfitta che ci può stare e che deve servire da slancio verso ulteriori miglioramenti, già tangibili nell'attualità.

𝐕𝐄𝐋𝐀 𝐕𝐈𝐀𝐑𝐄𝐆𝐆𝐈𝐎 𝟓𝟐

𝐀𝐋𝐓𝐎𝐏𝐀𝐒𝐂𝐈𝐎 𝟒𝟏

(12-14; 26-24; 34-32; 52-41).

TABELLINO NBA: Cecchini 10, Pucci, Petrone, Perondi 12, Stefanini, Popa, Aridhi, Eseka 4, Rosati, Sebastiani 15. All Stefanini.



QUELLI CHE AMANO IL ROSABLU (PART 10)

Potremmo chiamarla una piccola grande storia. Sì, perchè certe situazioni a volte vengono date per scontate. E non lo sono, anzi, sono più uniche che rare. L'azienda Bama Spa poco tempo fa ha rinnovato la sponsorizzazione con la nostra società anche per l'anno solare 2024. Sono ormai 𝟏𝟕 𝐚𝐧𝐧𝐢 che indossiamo con orgoglio i nostri colori in primis, e con altrettanto orgoglio il logo della rinomata azienda di Altopascio, con sede operativa in via Cantini 14. Ringraziamo i giocatori, gli allenatori ed i dirigenti che hanno fatto parte della nostra storia. Una storia ricca di soddisfazioni e di emozioni. E, naturalmente, rigraziamo l'Azienda Bama per essere stata al nostro fianco 𝐝𝐚𝐥 𝟐𝟎𝟎𝟕.



QUELLI CHE AMANO IL ROSABLU (PART 9)

C'è sempre grande soddisfazione quando un "Pink'n'Blue Lover" entra a far parte della nostra comunità. Ed è così anche nel caso dell'azienda Multicom s.r.l., che abbraccia con passione l'attività che portiamo avanti da ormai 34 anni.

La Multicom s.r.l., si trova in via per Sillico 10, a Pieve Fosciana (Lu). Opera, proprio come noi, dal 1990 nel campo delle forniture per aziende alberghiere e della ristorazione. Nel corso degli anni la società ha ampliato la propria gamma di servizi al fine di soddisfare a 360° qualsiasi esigenza da parte del cliente.

Dalla fornitura di prodotti per la pulizia e carta, alle attrezzature professionali, dall’abbigliamento da lavoro al tovagliato, dai tappeti da esterno e interno personalizzabili ai gadget pubblicitari, e molto altro ...

La ringraziamo e le diamo il più caloroso dei benvenuti nel nostro mondo, con la speranza che questa partnership sia foriera di future reciproche soddisfazioni.



GIOVANILI: VINCE ANCORA LA SQUADRA UNDER 13 "CHICAGO BULLS"
Ancora imbattuto il team Under 13 che, dopo aver terminato a punteggio pieno il proprio girone, ha iniziato con due nette vittorie anche nella seconda fase valevole per il titolo di conference. Con il Basket Sestese i rosablu (per l'evento biancorossi) hanno spinto sull'acceleratore sin dai primi minuti (28-2 al primo quarto) per poi allungare e gestire la gara nei restanti trenta minuti di gioco.

NBA ALTOPASCIO 87
GS BASKET SESTESE 18
(28-2; 49-8; 64-11; 87-18)
TABELLINO NBA: Rosati 4, Pucci 7, Sebastiani 16, Popa 2, Stefanini 12, Visani, Aridhi 9, Petrone 2, Torres Regulis 7, Perondi 20, Cecchini 6, Eseka 2. All. Stefanini



SERIE C: UN BAMA ALTOPASCIO PIU' FORTE DELL'EMERGENZA SUPERA L'U.S. LIVORNO 79 A 77

U.S. LIVORNO 77

BAMA ALTOPASCIO 79

(20-17; 41-34; 52-53; 77-79)

Arbitri: Profeti e Volpi

U.S. LIVORNO: Baggiani 5, Sergio, Iardella 23, Pantosti 10, Bertolini 14, Bernardini 5, Fantoni 3, Simonetti, Mori 12, Lenzi, Dell'Agnello 5. All. Mori

BAMA ALTOPASCIO: Falchi 3, Cannone 5, Nieri, Bini Enabulele 11, Galligani 14, Covino 2, Bonfanti, Barbarosa 23, Doveri 21. All. Traversi

Una vittoria che assume un valore intrinseco molto più alto dei semplici due punti. Un successo ottenuto in 9 a referto, di cui 8 utilizzabili. Il tutto dopo una settimana problematica, condita dall'addio di Baroncelli prima, e di Michelotti poi, quest'ultimo per motivi di studio. La dimostrazione che questi ragazzi, se coesi e motivati, non si abbattono, non crollano e lottano fino alla fine. Se ci sono queste prerogative i centimetri ed i chili in meno solo sono una suggestione, non contano, anzi, possono trasformarsi in un vantaggio. L'U.S. Livorno scende in campo con ancora la speranza, in virtù di un calendario sulla carta favorevole, di raggiungere il quarto posto. L'inizio vede i livornesi andare subito sull'8 a 2. Il Bama risponde anche se alcuni contropiede vengono sprecati per mancanza di timing nel passaggio. Barbarosa è marcato "face to face" da Pantosti e stenta ad entrare nel match. Cosa che avverrà in modo lento ma inesorabile nel prosieguo del match. 20-17 sulla prima sirena e seconda frazione dove si scalda la mano fatata di Iardella, coadiuvato da Bertolini e Mori. Ci sono molti tiri aperti per i rosablu, che però hanno mani fredde. Cannone e Falchi dai 6'25, Doveri e un buonissimo Galligani nei pressi del ferro consentono al Bama di rimanere a contatto. il gap all'intervallo però è di -7 (41-34). Il terzo periodo in genere è indigesto allla Traversi band. Stavolta non è così. Rosablu che tornano a contatto con occasioni in serie per allungare fallite. C'è il sorpasso altopascese sul terzo fischio (52-53) con i padroni di casa che calano molto nelle percentuali. Succede l'opposto invece tra Bini & co. con Doveri che sale in cattedra con due rasoiate dall'arco, mentre Barbarosa inizia a marchiare il match. 53-62 a -5'47" con Iardella e Baggiani che accorciano ma risponde un caparbio Galligani dall'arco. Si entra negli ultimi 2' con il Bama sul +7 (65-72) ma una difesa allungata da parte di coach Mori crea problemi. Barbarosa converte ai liberi e Doveri timbra ancora dai 6,25 (72-77). Iardella segna in acrobazia per il -3 (74-77). Pasticcio rosablu e lo stesso Iardella,con molta esperienza, induce gli arbitri a fischiare un fallo, generosissimo a dir poco, sulla sua tripla a -11". La mano dell'ala U.S. è glaciale ai liberi (77-77). Time out di Traversi, palla a Barbarosa che sfrutta un pick and roll e, grazie ad un'incomprensione difensiva labronica, pesca con un assist Bini Enabulele (14 rimbalzi) solo sotto canestro a -1,5". Appoggio per ll tripudio rosablu.


𝐆𝐈𝐎𝐕𝐀𝐍𝐈𝐋𝐈

Week end positivo per Under 15 ed Under 13 (adesso logata Chicago Bulls per il JR NBA championship toscana). Sono arrivate due larghe vittorie.

Gli Under 15 di coach Corda, sponsorizzati Cucine Lube by Elite Design superano i pari età del Montecatini Basket Junior Blu vcon il punteggio di 65 a 34. Dopo un primo periodo in equilibrio gli altopascesi ampliano costantemente il gap fino al +31 finale.

𝐋𝐔𝐁𝐄 𝐁𝐘 𝐄𝐋𝐈𝐓𝐄 𝐃𝐄𝐒𝐈𝐆𝐍 𝐀𝐋𝐓𝐎𝐏𝐀𝐒𝐂𝐈𝐎 𝟔𝟓

𝐌𝐎𝐍𝐓𝐄𝐂𝐀𝐓𝐈𝐍𝐈 𝐉𝐔𝐍𝐈𝐎𝐑 𝐁𝐋𝐔 𝟑𝟒

(17-15, 33-21, 45-31, 65-34)

𝐓𝐀𝐁𝐄𝐋𝐋𝐈𝐍𝐎 𝐍𝐁𝐀: Lassi 7, Eseka 2, Reino 6, Rahimi 5, Bagnoli 27, Mancini 2, De Lisa 2, Tintori 5, Benigni, Ficini 4, Isu 5.

Gli Under 13, imbattuti nella prima fase, iniziano col piede giusto il primo match valevole per lo JR NBA championship superando il L'Union Basket Campi Bisenzio per 83 a 22. Match mai in discussione.

𝐍𝐁𝐀 𝐀𝐋𝐓𝐎𝐏𝐀𝐒𝐂𝐈𝐎 𝟖𝟑

𝐔𝐍𝐈𝐎𝐍 𝐁𝐀𝐒𝐊𝐄𝐓 𝐂𝐀𝐌𝐏𝐈 𝟐𝟐

(22-4; 39-8; 65-19; 83-22)

𝐓𝐀𝐁𝐄𝐋𝐋𝐈𝐍𝐎 𝐍𝐁𝐀: Rosati 4, Sebastiani 14, Popa, Stefanini 7, Menchi, Aridhi 4, Petrone 4, Torres Regulis 10, Perondi 21, Cecchini 11, Eseka 8. All. Stefanini



UNDER 14: BELLA VITTORIA (56-41) NELLO SCONTRO AL VERTICE CON LUDEC 91 PORCARI

Vetusto PalaBox stracolmo per la gara tra gli Under 14 altopascesi, sponsorizzati ACI Montecatini Terme, e il Ludec 91 Porcari. Squadre al momento appaiate in testa alla classifica. Partono molto bene gli ospiti che chiudono sul +6 al primo fischio (12-18) grazie a ottime penetrazioni al ferro. Porcaresi che strappano sul + 10 (12-22) e sembrano allungare le mani sul match. I rosablu invece non ci stanno e sono molto bravi a ricucire con pazienza fino al 28-28. Punteggio che resta inchiodato fino all'intervallo con gli altopascesi che sulla parità non convertono 5 tiri liberi. Terza frazione e ancora equilibrio (39-37). E' l'ultimo periodo quello in cui i ragazzi di Stefanini scavano il solco grazie ad un'ottima difesa. Ne scaturisce un parziale di 17 a 4 per il  finale di 56 a 41. 

ACI MONTECATINI ALTOPASCIO 56

LUDEC PORCARI 41

(12-18; 28-28; 39-37; 56-41).

TABELLINO NBA: Cecchini 4, Petrone 1, Perondi 12, Stefanini, Aridhi, Isu, Eseka, Rosati, Panattoni 3, Bagnoli 26, Sebastiani 10. All Stefanini.


GIOVANILI: VITTORIA PER GLI UNDER 14 CHE SUPERANO A DOMICILIO QUARRATA (44-70)

31-01-2024 - Vittoria agevole per la squadra Under 14 targata ACI Montecatini Terme. I ragazzi di Stefanini superano il Dany Basket Quarrata sul parquet pistoiese al termine di un match che ha visto i rosablu faticar enel primo periodo (15-16) e allungare con un parziale di 20 a 4 nella seconda frazione (19-36). Altopascesi che sono sempre al primo posto in  coabitazione con Ludec 91 Porcari.

DANY BASKET QUARRATA 44

ACI MONTECATINI ALTOPASCIO 70

(15-16; 19-36; 29-57; 44-70).

TABELLINO NBA: Cecchini 2, Petrone 2, Minisci 4, Perondi 17, Stefanini, Aridhi 2, Isu 5, Eseka 4, Rosati 1, Panattoni 2, Bagnoli 28, Sebastiani 3. All Stefanini.


SERIE C: BAMA ALTOPASCIO SCONFITTA INTERNA (66-52) AD OPERA DEI DUKES SANSEPOLCRO

BAMA ALTOPASCIO 52

DUKES SANSEPOLCRO 66

(16-19; 31-36; 43-56; 52-66)

BAMA: Falchi 5, Cannone, Nieri n.e., Bonfanti n.e., Bini Enabulele 13, Galligani 2, Chiarugi n.e., Covino 7, Baroncelli 5, Barbarosa 16, Doveri 4. All. Traversi

SANSEPOLCRO: Spillantini 10, Cipriani 12, Bazani 9, Menichetti, Calzini 12, Mihajlovic 6, Alunni ,Hassan 15, Occhirossi, Della Mora 2, Sekoruf. All. Mameli.

 

A differenza di altre occasioni il Bama lotta, ci prova, con tutti i limiti del caso, ma almeno ci prova. Se però non si fa mai e poi mai canestro, non si può vincere nemmeno in un torneo aziendale. Sansepolcro fa valere la caratura del suo roster zeppo di professionisti ma in difesa concede, e non poco. Molti tiri aperti per i rosablu, tutti sbagliati, conditi anche da tre tristi "airball". Con la ciliegina di un appoggio da sotto ciccato sul 50-56 a 7'17" alla sirena, che avrebbe, condizionale sottolineato tre volte, potuto riaprire il match. Invece errore sanguinoso e immediato contropiede ospite (50-58). I rosablu ci provano, c'è un

intercetto con canestro del nuovo -6 (52-58) con una vita da giocare (5'29''). Piccole speranze crescono ma, ahimè, si fermano lì. Nei restanti 5 minuti il Bama si pianta di brutto e non segna più. Gli ospiti, pur non brillando, piazzano un 8 a 0 per il 66-52 finale. Questo l'epilogo di un match in cui il linguaggio del corpo degli altopascesi almeno c'è stato. Con un primo quarto iniziato con due triple di Covino, continuato in equilibrio, salvo poi commettere il marchiano errore di non utilizzare un fallo ancora da spendere a -4''. Hassan ringrazia e sigilla il 16-19 sulla sirena. Sostanziale equilibrio anche nel secondo periodo con Barbarosa che tiene in vita i suoi segnando tre triple in tre azioni consecutive. 31-36 all'intervallo e consuete difficoltà rosablu nel terzo periodo. -13 sulla terza sirena e possibilità di recupero negli ultimi 10' come descritto in precedenza. Ma sarebbe stato troppo. E' molto difficile, se non impossibile, avere fiducia e motivazione quando le sconfitte in serie fanno da fil rouge alla stagione. Doti che però squadra e staff dovranno per forza ritrovare, rovistando nei propri orgoglio e senso di appartenenza, vista l'inevitabile necessità di fare un "all-in" nella seconda fase.


22/01/2024 - Solo due squadre impegnate nel week end. Due vittorie per i colori rosablu. Vincono gli Under 15 (foto) targati Cucine Lube by Elite Design che superano 59-52 i pari età del Montecatini Basket Juinior Rossa. Vincono nettamente anche gli Under 14 sponsorizzati Aci Montecatini Terme che hanno la meglio 77 a 20 sull'Endas Pistoia. 24-2 al primo quarto e match in controllo.

ACI MONTECATINI ALTOPASCIO 77

ENDAS PISTOIA 20

(24-2; 44-12; 57-18; 77-20).

TABELLINO NBA: Cecchini 7, Petrone 2, Perondi 17, Stefanini 7, Aridhi 2, Isu 4, Popa 5, Rosati 2, Eseka 3, Panattoni 6, Bagnoli 16, Sebastiani 6. All Stefanini.



SERIE C: BAMA ALTOPASCIO TRAVOLTO A BOTTEGONE NELLA RIPRESA. RISULTATO: 80 A 49

Time out di coach Traversi
Time out di coach Traversi

BOTTEGONE BASKET 80

BAMA ALTOPASCIO 49

(10-17; 33-37; 57-46; 80-49)

Arbitri: Cammilli e Fambrini

 

BOTTEGONE: Magnini 2, Santangelo, Pierattini 4, Leoni, Mati 14, Cukaj 18, Agostini 3, Banchelli 4, Riccio 21, Delage 9, Milani 5. All. Milani

BAMA: Falchi 9, Cannone, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 4, Galligani 9, Chiarugi, Covino 2, Doveri 12, Baroncelli 2, Barbarosa 11. All. Traversi

 

Niente da fare. Dopo un deciso segnale di risveglio a Siena, ed un sussulto di orgoglio con la vittoria sulla Union Prato, il Bama crolla ancora di schianto. Un campionato in cui tutti erano consci di dover lottare per la salvezza ma che da tempo, oggettivamente, si sta trasformando in un autentico, quanto inaspettato, calvario. Una grande delusione, sottolineata anche dal buon numero di sostenitori altopascesi a Bottegone, dove i rosablu sono stati surclassati dai gialloneri locali 80 a 49. In teoria, in un match contro un avversario della stessa fascia. Una Waterloo inconcepibile, soprattutto dopo i primi due quarti dove, seppur in mezzo a tanto, consueto e irrisolto, ristagno della palla i rosablu chiudono avanti al primo fischio (10-17), vanno sotto di 8 punti (27-19) nel secondo e piazzano un parziale di 18 a 6, per il + 4 all'intervallo (33-37). L'inerzia è decisamente di Bini e soci ma è subito gettata nel cassonetto. Il terzo quarto inizia con l'ormai sinistro, quanto, salvo eccezioni, tradizionale, crollo verticale dal punto di vista atletico. Seguito poi da down mentale e tattico, con scelte offensive e difensive sempre sbagliate. Il parziale è negativo (24-9), ma il - 11 (57-46) sulla terza sirena, visto lo sviluppo precedente della gara, lascia ancora qualche speranza. Un quotidiano nell'articolo della vittoria altopascese contro Union Basket Prato commentava che il vecchio cuore rosablu quando è in difficoltà si esalta. Già ... il vecchio cuore rosablu ... L'ultima frazione è senza cuore, è la più brutta mai vista in 27 anni di basket senior altopascese. Soli 3 punti segnati in 10', e 23 subiti. Anarchia totale in attacco e difficoltà clamorose in difesa, il tutto condito da palloni persi in serie. Bottegone passeggia quasi incredulo sul nulla. Tutti gli atleti pistoiesi segnano liberissimi. il +31 casalingo è servito. 


SERIE C: BAMA ALTOPASCIO TORNA ALLA VITTORIA, SUPERATO 69-55 L'UNION BASKET PRATO

BAMA ALTOPASCIO 69

UNION BASKET PRATO 55

(15-19; 37-37; 56-44; 69-55)

Arbitri: Borchi e De Trane

BAMA: Falchi 6, Cannone 7, Nieri n.e., Bonfanti, Bini Enabulele 6, Galligani 7, Chiarugi n.e., Baroncelli 10, Michelotti n.e., Barbarosa 20, Doveri 13. All. Traversi

PRATO: Municchi, Vignozzi 5, Bellandi 5, Bogani 9, Corsi 17, Simoncini, Bonetti n.e., Lanari 7, Biagi 10, Cavicchi 2. Dionisi. All. Paoletti

 

Due punti che fanno morale, due punti ottenuti con il cadeau, oltre a Chiarugi e Nieri in panchina a fare il tifo, dell'assenza last minute di Covino per attacco febbrile. Rotazioni sotto il minimo sindacale per coach Traversi, fattore foriero di difficoltà nello sviluppo del match. Invece accade tutto l'opposto. Dopo un pirmo quarto dove Prato sembra poter scalare la marcia (15-19) e accelerare i rosablu tengono botta e recuperano dal -7 (28-35). Prima con due penetrazioni di Baroncelli, poi con una tripla di un ottimo Doveri, quindi con 2 liberi di Barbarosa (bella gara anche la sua). 37-37 all'intervallo lungo. Terzo periodo "tostoico" per il Bama che con una difesa dura, con variazioni, cambi sistematici e raddoppi annebbia le idee agli avversari. Sono 6 palle recuperate in serie a dare il +16 (56-40) con un lay up di Cannone a -32" dalla fine del terzo periodo. Solo 3 punti concessi agli avversari in oltre 9 minuti. Biagi risponde sulla sirena del terzo quarto con 4 punti susseguenti ad un fallo antisportivo (56-44). Prato prova a rientrare e c'è anche un grave errore del tavolo che sul 58-49 invece di aggiungere un punto sul tiro libero segnato di Galligani inopinatamente lo toglie (57-49). Menomale che l'errore è ininfluente. Il Bama è in apnea, segna solo 13 punti ma ne concede 11 con difesa eccellente. E' Falchi, su assist di Barbarosa, a sancire dall'arco il +16 (67-51) della sicurezza. Poco tempo per gioire: domani sera match importante a Bottegone: 20/1 ore 21.15.


𝐐𝐔𝐄𝐋𝐋𝐈 𝐂𝐇𝐄 𝐀𝐌𝐀𝐍𝐎 𝐈𝐋 𝐑𝐎𝐒𝐀𝐁𝐋𝐔 (𝐏𝐀𝐑𝐓 𝟕/𝟖)

Ormai da anni al fianco del nostro settore giovanile due realtà storiche nei loro settori.

Una altopascese doc: 𝐃'𝐀𝐥𝐞𝐬𝐬𝐚𝐧𝐝𝐫𝐨, 𝐝𝐢 𝐃'𝐚𝐥𝐞𝐬𝐬𝐚𝐧𝐝𝐫𝐨 𝐆𝐢𝐨𝐯𝐚𝐧𝐧𝐢 & 𝐜. 𝐒𝐑𝐋, via Roma 98 - Altopascio. Un'azienda che ormai è un punto di riferimento (dal 1977) della fornitura nel settore della ristorazione e della pizzeria, con prodotti alimentari certificati e di alta qualità.

L'altra é 𝐒𝐦𝐞𝐫𝐢𝐠𝐥𝐢𝐚𝐭𝐫𝐢𝐜𝐞 𝐁𝐚𝐠𝐧𝐨𝐥𝐢 𝐀𝐝𝐞𝐦𝐚𝐫𝐨, via S. Tommaso - S.Croce Sull'Arno, che dal 1976 opera, con professionalità e qualità inalterate nel tempo, nella lavorazione pellame del settore calzaturiero.

Supportano il nostro vivaio, permettenedoci un costante upgrade qualitativo nonché un'efficace programmazione. Se i risultati dei ragazzi rosablu sono in costante crescita una parte del merito va anche a chi non ci fa mancare il proprio sostegno.

A noi non resta che esprimere ad entrambe un grande, immenso 𝐆𝐑𝐀𝐙𝐈𝐄𝐄𝐄!!



SERIE C- BUONA PROVA DEL BAMA ALTOPASCIO SUL CAMPO DELLA CAPOLISTA COSTONE SIENA

COSTONE SIENA 82

BAMA ALTOPASCIO 72

(19-18; 40-37; 62-59; 82-72)

COSTONE: Banchero 9, Tognazzi, Ceccarelli, Radchenko 8, Terrosi 5, Banchi 9, Zeneli 8, Piattelli, Ondo Mengue 17, Bruttini 16, Nasello 10. All. Tozzi

BAMA: Falchi 8, Cannone, Nieri, Bonfanti, Bini Enabulele 16, Galligani 2, Covino 7, Baroncelli 8, Barbarosa 18, Doveri 13, Michelotti. All. Traversi

Un buonissimo Bama Altopascio lotta in casa della capolista Costone Siena, conduce al 28' (56-57), è pari ad inizio quarto periodo (62-62), recupera da - 14 (78-64) a - 7 (78-71), poi cede nel finale alla superiorità senese ed alle corte rotazioni (82-72).


GIOVANILI: 3 SU 3 DELLE SQUADRE ROSABLU ALLA RIPRESA DELLE GARE DOPO LE FESTIVITA'

Netta affermazione delle ragazze Rosablu nel campionato Under 13. Le altopascesi. By D'Alessandro, superano il Golfo Piombino iniziando subito col piede giusto (20-2 al primo quarto). 

D'ALESSANDRO NBA ALTOPASCIO 50

GOLFO PIOMBINO 21

(20-2, 34-8, 46-14, 50-21)

TABELLINO NBA: Pellegrini 3, Toschi, Carrara 2, Haxhija 3, Tufano, Sarr, Stefanini 10, Panichi, Eseka 20, Ousji, Rendesi 4, Salvioni 8. All. Mandroni e Gemignani

Vincono anche le squadre Under 15 maschile, sponsorizzata Cucine Lube by Elite Design e Under 14 maschile, targata Aci Montecatini Terme si aggiudicano i due punti in palio.

Gli Under 15 di Corda superano a domicilio il Capannori Basket per 58 a 32 (11-16; 18-34; 23-45; 32-58). Dopo un primo quarto in equilibrio gli altopascesi allungano all'intervallo (18-34) per poi incrementare alla sirena.

Molto più sofferta la vittoria della squadra Under 14 che, con molte assenze, supera al PalaBorelli la Cestistica Pescia per 51 a 48. Match in equlibrio alla pausa lunga (27-28) e allungo rosablu nel terzo periodo sul + 10. I padroni di casa sono bravi a rientrare ma il team di Stefanini riesce a mantenere il controllo per la vittoria.

CESTISTICA AUDACE PESCIA 48

ACI MONTECATINI ALTOPASCIO 51

(18-17; 27-28; 33-43; 48-51).

TABELLINO NBA: Petrone 2, Perondi 10, Stefanini 3, Aridhi, Isu, Rosati, Eseka, Panattoni 2, Bagnoli 26, Sebastiani 8. All Stefanini.



 

 

NEWS AGOSTO-DICEMBRE 2023


 

 

 NEWS GENNAIO-AGOSTO 2023


 

 

NEWS 2022


A.S.D. NUOVO BASKET ALTOPASCIO

Via Marconi 71

55011 Altopascio

 

P.IVA: 01399030467

 

PEC:  nuovobasketaltopascio@pec.it

 

 

📧 FIP: 027771@spes.fip.it