MAIN SPONSOR
MAIN SPONSOR

Il minibasket nonostante il suo mezzo secolo di vita, è uno dei giochi sport più consigliati nel periodo della fanciullezza, in quanto permette ai bambini, nel rispetto delle regole, di muoversi, divertirsi e di giocare con la palla ed i propri compagni. Il bambino giocando a minibasket oltre a sentirsi persona e soggetto del gioco, socializza e attraverso la molteplicità delle situazioni presentate durante le lezioni ha la possibilità di migliorare l’abilità nei movimenti. La coordinazione, l’equilibrio e tutte quelle capacità fondamentali per realizzare qualsiasi tipo di movimento che se non insegnate nel periodo della fanciullezza difficilmente risultano acquisibili da adulti. E’ bene tener presente che lo scopo del minibasket non è quello di creare giocatori di pallacanestro o campioni anzi tempo, ma di dare la possibilità a tutti i praticanti di giocare divertendosi, senza la paura di essere esclusi perché meno bravi degli altri. Il gioco che è il "lavoro" dei bambini, e un mezzo per educare, per stimolare l’apprendimento, per far conoscere il proprio corpo, per socializzare; è insomma un esigenza di ogni persona. Il minibasket, quindi, deve essere un gioco per tutti.


Gaia Stefanini
Gaia Stefanini

 SEGRETARIA E COORDINATRICE MINIBASKET

Ci sembrava doveroso presentare Gaia con una foto scattata nel suo "regno". Ovverosia quei 20 metri quadri dotati di smartphone, tablet, telefono fisso, pc, stampante, scrivania, sedie e  poltroncine (oddio anche un bellissimo affresco). Ogni battito d'ali dell'attività societaria passa da qui. Una sorta di passaggio obbligato verso il rosablu. Che sia un semplice colloquio per info, una richiesta burocratica, provare un nuovo completino, ecc. Dove il termine "ecc." é assolutamente riduttivo riguardo a quante cose contemporaneamente Gaia possa fare. Oltre a tutto se c'é bisogno sul campo risponde immancabilmente presente.  Beh...inutile aggiungere altro se non un ... ESSENZIALE !!


ISTRUTTORI