Andrea Del Frate

In quest'estate piena di rebus da risolvere, ai dirigenti rosablu si era presentato anche il rebus riguardante Andrea Del Frate (2000 – Playmaker –1,83). l numerosi impegni extra basket di Andrea hanno indotto il board rosablu a sondare altre strade. Poi c'é stato uno stop del mercato dovuto alla mancanza di un impianto omologato. Alla ripresa, dopo colloqui con giovanotti altezzosi, dal presente incerto e dal futuro super-incerto, e dopo aver sentito la voglia matta di Andrea di rimanere in rosablu, i dubbi sono volati via. Il poderoso playmaker proveniente, come dice lui, da "Turchetto City". Sarà ancora con noi. Le sue qualità sono indiscutibili, frutto di un background di alto livello sin da quando a 16 anni giostrava in serie B. Fatto questo che ha ampliato la sua conoscenza cestistica a 360°. E' stato fermato dal Covid per ben 60 giorni la scorsa stagione, ma, appena guarito, é corso sulle tribune del  PalaCoverciano per incitare i suoi compagni nella finale. Ad urlare fino a perdere la voce per poi festeggiare in campo col gruppo. Al di là della tecnica queste son doti che in via Marconi contano più di ogni altra cosa. Salterà il primo mese per impegni lavorativi ma poi sarà dei nostri "usque ad finem".