SERIE C GOLD: BAMA, PAROLA D'ORDINE:  ... SU LA TESTA !!!!!!

Archiviata la netta sconfitta interna con la Pielle Livorno, rivelatasi al momento “too much” (con Toppo immarcabile in paint area) per i rosablu, il Bama è di nuovo al PalaBridge domenica  pomeriggio ore 18,00. Altro giro, altra gara, altra corazzata: Abc Castelfiorentino. Castellani che al debutto sono stati anch’essi strapazzati nel finale dalla Pielle Livorno finendo a -22 (però fuori casa), e che nel match casalingo con Legnaia hanno ottenuto due punti, dopo aver rincorso per tre quarti di gara. A parte le annotazioni numeriche i ragazzi del neo-coach Betti rappresentano un team con tutte le carte in regola per tentare il salto in serie B. Lo dimostra il quarto posto ottenuto la stagione scorsa. Una società con grandi tradizioni ai piani di sopra, che è riuscita ad allestire un roster totalmente “indigeno”. I partenti Corbinelli (Stella Azzurra Roma), Taiti (Firenze) e Manetti (dal campo alla panchina), sono stati sostituiti dal rientrante prospetto, sponda Mens Sana Siena, Belli, dall’esperto centro Puccioni in uscita da Agliana, e dal ritorno all’ovile di Verdiani (ex rosablu nel 2012/13). Oltre a questi coach Betti può contare sul tiratore micidiale Montagnani, l’ala forte da oltre 10 punti a gara Delli Carri, il giovane Tozzi, già ora molto produttivo ad allacciata di scarpe e l'all around Papi. I rosablu devono subito rialzare la testa dalla netta sconfitta interna di sette giorni fa, causata soprattutto da un computo ai rimbalzi letale (49 a 27 per gli avversari). Devono ripartire dal primo blitz in quel di Empoli, da non sottovalutare perché gli Empolesi hanno espugnato Agliana nella seconda giornata. “Start & go” anche dai primi due quarti di domenica scorsa, dove si sono visti il potenziale e l’organizzazione del team di coach Romani. “Lapalissianamente” ne consegue che sarà indispensabile mostrare più continuità e, soprattutto, molto più “sangue agli occhi”. Meglio se questi ingredienti verranno mixati con più personalità e “grano salis” in attacco nei momenti topici. La storia però insegna che il Bama ha sempre saputo reagire dopo una prestazione opaca. Scopriremo tutto solo alle 20 della sera.