CG SERRAMENTI ALTOPASCIO    49
PALLACANESTRO  PIOMBINO      45
(15-10; 24-19; 38-31; 49-45)
 
CG SERRAMENTI: Calanchi 11, Braccini 2, Salvioni 11, Sutara E. 8, Guidi 11, Menicucci 3, Sutera G. 2, Benedetti Stefanini F., Benedetti Stefanini R., De Santi 1. All. Giuntoli
 

In un Palabox, ancora una volta insufficiente a contenere tutti gli spettatori, trasformatosi per l'occasione nel "PalaForno" visti gli oltre 40 gradi. Un regalo di una mente illuminata in federazione che ha organizzato una gara di serie C femminile quando tutti i campionati, eccetto A1 e A2 maschili, sono terminati. Il Cg Serramenti quindi si guadagna la permanenza in serie C dopo la sconfitta interna ingara 1 e il blitz a Piombino in gara 2. Ed evidentemente al basket altopascese le cose facili non piacciono. Come nel caso della C Maschile anche per il gentil sesso c'é voluto uno spareggio in onore ad Alfred Hitchcock per emanare il verdetto. Hanno prevalso le rosablu  al termine di un match che le ha sempre viste condurre, anche in doppia cifra,  ma in cui era palpabile che alla fine tutto si sarebbe risolto grazie ad episodi. Così é stato. Onore e complimenti a Piombino, una squadra giovanissima (neanche 20 anni di media) che nel tempo si toglierà sicuramente molte soddisfazioni e che ha sempre rintuzzato i tentativi di allungo del CG Serramenti. L'inizio é di marca altopascese. Calanchi, Braccini e Sutera aprono le danze ma é soprattutto Salvioni, poi infortunata e relagata in panchina, che con 11 punti a cavallo del primo e secondo quarto diviene un rebus per "steel city". 15-10 al primo fischio e tutto sembra divenire facile quando, appunto, una tripla di Salvioni provova il doppiaggio (24-12). Il coach avversario Iacopini ordina allora la difesa a zona che risulta indigesta a Guidi e compagne. 7 a 0 di parziale esterno e intervallo lungo sul 24-19. Terza frazione e sono due lay up di Sutera, seguiti da due appoggi sotto canestro di Guidi a decretare il 35-29. Calanchi inizia a scaldare la mano dall'arco  (38-29) ma Gucci in penetrazione accorcia sulla terza sirena (38-31). Ultima frazione e l'atmosfera del Palabox é simile a quella di una giungla malese. Nel caldo infernale la maggior freschezza atletica delle piombinesi si fa vedere. Cazzola accorcia sul 38-37 ma un 1-2 mortifero dall'arco di Calanchi sembra spianare la strada verso la vittoria (44-39). Due punti di Guidi, ben imbeccata da Sutera, danno il 46-41, che diventa 46-42 poco dopo. Errore in attacco altopascese e Bartolini colpisce dall'arco per il 46-45 a -47". Il Palaforno è ammutolito ma é' Guidi a chiudere a due mandate il match, prima incuneandosi in area, segnando, subendo fallo e convertendo il libero aggiuntivo(49-45),poi recuperando il pallone della vittoria su Cazzola. Inizia la festa della torcida rosablu. Altro giro, altra vittoria, altro regalo per la tifoseria altopascese.  


PALLACANESTRO PIOMBINO    34

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 38

(11-9; 17-27; 26-33; 34-38)

Arbitri: Turbati e Filippelli

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 4, Sutera E. 7, Sutera G. 6,Calanchi 3, Salvioni 3, Benedetti Stefanini F.2, Benedetti Stefanini R., Guidi 4, De Santi 7, Braccini 2. All. Giuntoli

 

“Ci vuole molto coraggio ad avere coraggio” recita la canzone tormentone di Ex-Otago ft Caparezza. Le squadre rosablu, seppur in mezzo a difficoltà, criticità e lacune, dimostrano da sempre di averne a quintali di coraggio. Come é accaduto per due anni consecutivi per la C maschile targata Bama anche il CG Serramenti mostra durezza e coraggio andando a violare il PalaTenda di Piombino in Gara 2, dopo aver ceduto in gara 1 tra le mura amiche. Non sappiamo cosa succederà nello spareggio domenica sera, ore 21,15, al PalaBox di Altopascio. Quello che è certo è che non é un gioco da ragazzi (pardon ragazze) effettuare un blitz con le spalle al muro, contro un team dalla consistenza atletica nettamente superiore. Le rosablu ci sono riuscite dimostrando, vivaddio, che il basket non é forza e matematica ma assomiglia molto più alla musica: imprevedibile e pieno di sfumature.  Un match ruvido, dove si è segnato col contagocce, in cui le difese hanno letteralmente annichilito gli attacchi. Le padrone di casa, sospinte dal pubblico, chiudono sul +2 al primo fischio (11-9) ma è la mano torrida di De Santi ai liberi (4 su 4) che dà il via all’allungo rosablu nella seconda frazione. Prosegue l’onda altopascese con Elisa Sutera, Guidi, Benedetti e Braccini per il +10 all’intervallo (17-27). Le padrone di casa alzano i contatti in difesa, corrono in contropiede e rosicchiano qualcosa al terzo periodo (26-33), rientrando poi sul -2 negli ultimi 10 minuti. Per il team di Giuntoli è sofferenza pura. Un canestro provvidenziale di Giuseppina Sutera smuove il tabellone (31-35) ma il canestro dove attaccano le rosablu si oscura come la vallata del famoso spot televisivo anni 80. Quando "culo mangia pigiama" sono tre liberi pesantissimi di Elisa Sutera a far fuggire il CG Serramenti sullo striscione dell’ultimo km. Blitz servito.Tutto da rifare, si torna ad Altopascio per la bella. “Ci vuole molto coraggio, per andare fino in fondo”. Così conclude la canzone di cui all’inizio.


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO   47

PALLACANESTRO PIOMBINO     53

(16-17; 25-29; 33-37; 47-53)

Arbitri: Michelozzi e Mori

 

CG SERRAMENTI: Menicucci, Sutera E. 12, Sutera G. 3, Calanchi 2, Salvioni 11, Conforti, Cipollini, Guidi 10, De Santi 4, Braccini 5. All. Giuntoli

 

PIOMBINO: Vallini, Gucci 2, Nermettini 2, Masini 2, Iozzelli 11, Bartolini 14, Fiaschi, Perillo 5, Giulianetti 4, Cazzuola 13, Vicisano. All. Iacopini

 

Esperienza o freschezza atletica ?? Questo é il dilemma in una serie playoff. In gara 1 ha prevalso nettamente "la seconda che hai detto". I nemmeno 20 anni di media della squadra ospite contro gli oltre 31 delle altopascesi hanno fatto decisamente la differenza sin dalle prime battute del match. Le pesanti assenze in casa rosablu hanno dato poi la mazzata definitiva alle energie del team di Giuntoli nel finale. Piombino vince gara 1 meritatamente, conducendo la gara per 39' (2 a 0 per le altopascesi all'inizio), dimostrando più gamba in attacco e più intensità in difesa. Ospiti aiutate dalle percentuali deficitarie dall'arco del CG Serramenti, con vagonate di tiri aperti trasformati in mattoni. Freschezza fisica dicevamo. Nel caldo infernale del PalaBox di questi periodi incide, eccome se incide. L'inizio é equilibrato ma si denota già una maggior facilità nel raggiungere il canestro da parte di Piombino. Si denota anche un maggior nervosismo delle ospiti con Bartoli che dopo un errore da un violento calcio al pallone colpendo uno spettatore. Fatto questo clamorosamente, e goffamente, non calcolato dalla coppia arbitrale. Equilibrio al primo fischio (16-17) e seconda frazione dove le ospiti spingono in contropiede fino al ferro con il CG Serramenti che prova a contenere con i canestri di Salvioni, Guidi e Sutera. 25-29 all'intervallo lungo e gara che si mantiene sempre con le ospiti in vantaggio che arrivano sul 43-36 a 6' dalla fine. Le rosablu insistono sui pick and roll, neutralizzati dalla difesa ospite che collassa in area viste le brutte percentuali dal perimetro. Comunque sia due percussioni di Sutera, due liberi di De Santi, due liberi ed un canestro di Guidi riportano il match sul 43-41 per Piombino. Ma da lì due fischi per blocco irregolare in attacco e altrettante palle perse spianano la strada alle ospiti che vincono con pieno merito. Brutta tegola poi un infortunio a Sutera. Giovedì gara 2 a Piombino. Ad Altopascio da anni é ormai tradizione concedere gara 1 nei playoff agli avversari  per poi vincere le restanti due. La speranza é che la tradizione continui.


PALLACANESTRO GIOVANILE PISTOIA        46
CG SERRAMENTI ALTOPASCIO                        37
(13-16; 26-28; 40-35; 46-37)
Arbitro: Bismuto di Pisa
 
CG SERRAMENTI: Menicucci, Calanchi 4, Salvioni 16, Conforti, Cipollini 4, Guidi 5, De Santi 3, Lanzarini 1, Braccini 4. All Giuntoli
 
Ci sono sconfitte che hanno il retrogusto dolce di una vittoria. Come nel caso della "mancata vittoria" nello scontro al vertice in terra pistoiese da parte del CG Serramenti. Le rosablu si sono presentate sul parquet dell'Auditorium con un roster ridotto ai minimi termini. Assenti Elisa e Giuseppina Sutera, nonché Benedetti Stefanini. Spot di playmaker quindi disadorno. In più Menicucci nei 10 per onor di firma a causa di una distorsione alla caviglia e pronti via altra distorsione per Lanzarini, richiamata subito dalla scuderia ai box. Qualsiasi squadra si sarebbe arresa giochicchiando in attesa delle imminenti gare dove "culo mangia pigiama". Non le altopascesi che lottano su ogni pallone. Chiudono avanti il primo quarto (13-16) e continuano a comandare fino all'intervallo (26-28). Terza frazione ed inizia ad avvertirsi qualche spiffero, comunque sia rosablu sempre ampiamente in gara al terzo fischio (40-35). L'ultima frazione però, il cui parziale (6 a 2 per le pistoiesi) non entrerà sicuramente nelle cose da raccontare ai nipoti, non regala sussulti al match che si trascina verso a fine con Pistoia che chiude al primo posto. Finisce invece secondo il CG Serramenti in questa lunghissima appendice stagionale. Ora, anzi non ora ma bensì dopo un'inspiegabile e tragicomica pausa, sotto con i playoff. Avversario molto probabilmente Piombino, superato due volte su due in stagione regolare dalle altopascesi. Ma si sa, i playoff sono un altro sport, dove tutto può succedere. Urge PalaBox bollente. E Sangue agli occhi please ...

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO               65

SYNERGY SAN GIOVANNI VALDARNO 42

(11-17; 24-30; 52-35; 65-42)

Arbitro: Mori di Serravalle Pistoiese

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 2, Sutera E. 7, Sutera G. 2,Calanchi 7, Salvioni 13, Benedetti Stefanini 11, Guidi 13, De Santi 4, Lanzarini 4, Braccini 2. All. Giuntoli

 

Coach Dan Peterson affermava negli anni 80 che si determina sempre nel terzo quarto l’esito di una gara di basket. Il Cg Serramenti, nel match del PalaBox di Altopascio con San Giovanni Valdarno, deve aver fatto tesoro di questa, tra l’altro sacrosanta, affermazione. L’inizio del match è infatti difficoltoso con le rosablu che faticano a trovare la via del canestro avversario. 11-17 al primo fischio con il secondo periodo che si estrinseca sulla falsariga del primo. Altopascesi opache in attacco e distratte in difesa. Sulla sirena dell’intervallo rimane il gap negativo di 6 punti (24-30), con le valdarnesi che sperano in un blitz per loro basilare in ottica quarto posto. Negli spogliatoi coach Giuntoli deve aver toccato le corde giuste di Guidi e compagne visto che, di concerto con qualche aggiustamento tattico, la terza frazione è di quelle travolgenti. Le rosablu cambiano completamente volto e piazzano un parziale tagliagambe di 28 a 5 (52-35). Game, set and match per il Cg Serramenti che allunga dal +17 acquisito fino a raggiungere il +23. Buona la prova di tutto il team, con il trio Benedetti, Guidi, Salvioni in gran spolvero.


ABC CASTELFIORENTINO            23

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 41

(5-15; 12-28; 21-37; 23-41)

Arbitro: Orazzini di Cecina

 

CG SERRAMENTI: Menicucci, Sutera 11, Calanchi 4, Salvioni 11, Benedetti Stefanini 4, Cipollini 2, Guidi 4, De Santi, Lanzarini 2, Braccini 3. All Giuntoli

 

Altro mattone inserito nel muro della permanenza in serie C da parte del Cg Serramenti. Le ragazze di Giuntoli compiono un blitz senza alcun patema sul parquet dell'Abc Castelfiorentino. Vittoria che consente alle rosablu di mantenere la miglior poule in chiave playoff. Kermesse di un campionato assurdo, cambiato in corsa ed in peggio. Basti pensare che durerà fino a giugno, con alta percentuale di retrocesse, mentre altri campionati senior di categorie superiori sono già terminati ad aprile. Tralasciando le bizzarre ed incomprensibili scelte federali e venendo al 28x15 rosablu che iniziano con gasa manetta imponendosi sina dalle prime battute sulle castellane. 15-5 esterno al primo fischio che si dilata sul 28-12 all'intervallo con la "Giuntoli Crew" che piazza prevale per 11 a 7 nel periodo pre-intervallo. Gap di 16 punti che marchia a fuoco il match e che consente alle altopascesi di gestire con tranquillità il prosieguo della gara fino al termine. Il tutto in un contesto di ampie rotazioni.


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 52

BASKET TEAM PISTOIA                23

(22-10; 26-13; 37-17; 52-23)

Arbitro: Marchi di Lucca

 

CG SERRAMENTI: Sutera E. 13, Sutera F.4, Calanchi 3, Salvioni 20, Benedetti Stefanini T. 2, Cipollini, Guidi 3, De Santi 5, Lanzarini, Braccini 2. All. Giuntoli

 

Due punti agili come da pronostico per il Cg Serramenti in attesa di gare più impegnative. Già al primo fischio il divario é di quelli importanti (22-10) anche se una seconda frazione non certo da consegnare ai poster (4 a 3 il parziale) consente alle pistoiesi di rimanere nel match (26-13). Nella ripresa le rosablu riprendono a macinare gioco portandosi sul + 20 (37-17) per poi incrementare il gap a +2 29in un quarto periodo senza sussulti. Buona gara di tutte le altopascesi con il duo Salvioni/Sutera su tutte. 


BASKET POMARANCE                  31

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 53

(12-17; 21-33; 29-43; 31-53)

Arbitro: Scopio di Pisa

 

CG SERRAMENTI: Sutera 12, Calanchi 4, Salvioni 19, Cipollini 1, Guidi 10, De Santi 3, Lanzarini 4. All. De Santi

 

Un CG Serramenti con un roster ridotto ai minimi termini (solo 7 atlete a referto) espugna come da pronostico Pomarance. Una gara che vede un minimo di equilibrio solo nel primo quarto (12-17) ma che poi vede Guidi e compagne allungare all'intervallo (21-33) e nella terza frazione (29-43). Ultimo periodo e le rosablu, guidate per l'occasione da De Santi, incrementano ancor più il gap per un finale senza alcun sussulto. Buona prova del collettivo con Salvioni ad ergersi su tutte.


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 37

P.G.P. PISTOIA                                  44

(12-9; 17-26; 30-31; 37-44)

Arbitro: Mori di Pistoia

 

CG SERRAMENTI: Menicucci, Sutera E. 4, Benedetti Stefanini R., Calanchi 10, Salvioni 14, Benedetti Stefanini F.2, Sutera G. 3, Guidi 4, Lanzarini, Braccini. All. Giuntoli

 

Si adegua al "brown sunday" inaugurato dalla C Gold il Cg Serramenti. Lo fa cedendo tra le mura amiche nel big match di giornata. Le rosablu lasciano passare le pistoiesi che agganciano quindi le altopascesi al comando della classifica. Un secondo quarto dove non ha funzionato quasi nulla ha marchiato la gara in modo quasi decisivo. Le ragazze di Giuntoli dopo aver chiuso sul +3 al primo fischio (12-9) si smarriscono infatti  nei restanti 10 minuti, subendo un parziale tagliagambe di 17 a 5 per il -9 all’intervallo (17-26). Nella ripresa Guidi e compagne entrano sul parquet con un’altra faccia e riescono a rientrare a stretto contatto delle ospiti (30-31). Ma forse lo sforzo profuso per tornare dentro al match viene pagato nei minuti finali, dove le pistoiesi appaiono più lucide e più toniche. Vince Pistoia e lo fa con pieno merito. Una sconfitta che non pregiudica niente in chiave playoff a condizione che venga assorbita e dimenticata in tutta fretta.


SYNERGY SAN GIOVANNI VALDARNO          43
CG SERRAMENTI ALTOPASCIO                         52
(4-8; 21-32; 31-43; 43-52)
Arbitro: Pierallini
 
CG SERRAMENTI: Sutera E. 8, De Santi 9, Salvioni 2, Lanzarini 6, Guidi 4, Braccini 2, Calanchi 15, Benedetti Stefanini F. 2, Sutera G. 4, Mazzanti. All. Giuntoli
 

 

Il CG Serramenti passa indenne anche sul difficile campo di San Giovanni Valdarno e conserva la prima posizione. Piazza che permetterebbe alle ragazze di Giuntoli di affrontare al PalaBox la quarta classificata della seconda fase, nella serie per rimanere in serie C Femminile. Quarta classificata che al momento erano proprio le valdarnesi. Dopo un primo periodo dove i due canestri sono tabù per entrambe le formazioni le rosablu scaldano la mano dall'arco e con quattro triple (due di Calanchi, una a testa De Santi e Sutera G.) danno uno strappo al match che poi si rivelerà quello decisivo. Chiudono all'intervallo lungo sul +11 (21-32) le altopascesi, un tesoretto prezioso che riescono a mantenere praticamente inalterato al terzo fischio (31-43) senza grandi patemi. Ultima frazione e le padrone di casa provano a stringere i bulloni in difesa arrivando anche sul -7 ma il CG Serramenti é bravo a mantenere i nervi saldi ed a trasportare due punti preziosi in via Marconi.

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO   57

ABC CASTELFIORENTINO             28

(26-7; 31-17; 43-19; 57-28)

Arbitro: Natucci di Bagni di Lucca

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 5, Sutera 2, Benedetti Stefanini R., Calanchi 15, Salvioni 10, Benedetti Stefanini F.2, Guidi 4, De Santi 9, Lanzarini 8, Braccini 2. All. Giuntoli

 

Nella roulette del match al Palabox contro Castelfiorentino il CG Serramenti sceglie di puntare sul dispari. Sono infatti il primo ed il terzo quarto a scavare il solco decisivo contro le castellane. In modo più marcato é un primo periodo che rasenta la perfezione a tingere in modo quasi definitivo il match di rosablu. Le altopascesi attaccano che è un piacere colpendo da ogni dove con alte percentuali. E se in difesa concedono abbastanza sono le mani congelate delle ospiti a non creare grattacapi. 26-7 dopo 10 minuti e reazione d’orgoglio dell’ABC che chiude il quarto in vantaggio (5-10) in una seconda frazione asfittica per le rosablu (31-17 all'intervallo). C’è spazio per qualche timore che però dura pochi giri di lancette: nuovo parziale di 12 a 2 per il +24 alla terza sirena (43-19). Ultima frazione all'insegna del "the show must go on ", in attesa di una ristoratrice doccia calda. Buona prova del collettivo con Calanchi, Salvioni e Lanzarini su tutte. Il primo posto nella seconda fase è sempre di marca altopascese.


BASKET TEAM 87 PISTOIA         26

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 52

(12-12; 14-29; 17-40; 26-52)

Arbitro: Scuffi di Tobbiana

 

CG SERRAMENTI: Sutera E. 2, Sutera G., Calanchi 7, Salvioni 5, Benedetti Stefanini 3, Guidi 10, De Santi 15, Lanzarini 6, Braccini 4. All. Giuntoli

 

Match che dura in pratica un solo quarto, quello che vede le padrone di casa pistioiesi controbattere colpo su colpo al CG Serramenti. 12-12 al primo fischio e gara che si tinge decisamente di rosablu nel secondo periodo. Parziale altopascese di 17 a 2 per il +15 all’intervallo (14-29). Le ragazze di Giuntoli però spingono ancora sull’acceleratore nella ripresa per un nuovo parziale di 11 a 3. Ne scaturisce un +23 sulla terza sirena (17-40) che consente ampie rotazioni e di chiudere doppiando le avversarie. Buona prova delcollettivo con De Santi , autrice di 15 punti, su tutti.


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 51

BASKET POMARANCE                  34

(16-4; 30-18; 46-26; 51-34)

Arbitro: Colbacchi di Pisa

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 8, Sutera E. 9, Sutera G. 4,Calanchi 7, Salvioni 10, Mazzanti 2, Guidi 5, Lanzarini 5, Braccini 1. All.Giuntoli

 

Il CG Serramenti supera, come da pronostico, agevolmente il Pomarance al PalaBox nel primo match della seconda fase. Le altopascesi,con molte assenze, ci mettono 10 minuti a marchiare a fuoco la gara con i colori rosablu. È infatti 16-4 il punteggio per le padrone di casa al primo fischio. Calo di tensione nel secondo periodo con le avversarie brave a non mollare e rientrare lievemente in partita: 30-18 all’intervallo. 12 punti che in un campionato femminile, a meno di clamorosi rovesci, rappresentano un tesoretto rassicurante. Ripresa e le ragazze di Giuntoli sistemano alcune cose allungando a +20 seppure in mezzo ad ampie rotazioni. Ci sono anche i primi punti in rosablu per le new entry Giuseppina Sutera e Michela Mazzanti. Vittoria agevole,“todo bien toda joia”, ma arriveranno gare toste. Tostissime.

 


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO  41

PALL. SANMINIATO                        39

(13-6; 17-16; 30-24; 41-39)

Arbitro: Bertilacchi di Capannori

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 4, Sutera 16, Benedetti Stefanini R., Calanchi 11, Salvioni 2, Benedetti Stefanini F., Mazzanti, Guidi 4, Braccini 4, Grassi. All. Giuntoli

 

Vittoria con tachicardìa annessa per il Cg Serramenti, che regola al fotofinish un San Miniato ostico e battagliero. Che sarebbe stata una gara insidiosa come le sabbie mobili di Mont St Michel nella bassa marea lo si sapeva. Ed infatti è stato così. La partenza vede le rosablu mettere in campo una difesa efficace che consente il 13-6 al primo fischio. Le pisane però non ci stanno e pian piano rosicchiano quasi completamente il gap all’intervallo (17-16). Nuovo strappo guidato dal duo Sutera-Calanchi per il nuovo +6 (30-24) ma il finale è tutt’altro che in discesa. Brava la Giuntoli Band a mantenere la freddezza necessaria per portare a casa due punti che sono un tesoretto importante per la seconda fase. Il CG Serramenti infatti, relegato nel girone play-out, è praticamente già salvo con 16 punti di partenza, frutto di tutte vittorie negli scontri diretti contro le altre squadre dello stesso girone. San Miniato, Viareggio, Ies Pisa e Pombino sono state battute infatti all’andata che al ritorno dalle altopascesi. Salvezza quindi in cassaforte, a meno di eventi che si potrebbero verificare con la stessa frequenza con cui Saturno incontra il trigono di Marte.

 


BASKET PIOMBINO                        49

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO  55

(12-18;30-36; 37-44; 49-55)

Arbitro: Gabbani di Carrara

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 6, Sutera 19, Benedetti Stefanini R. 4, Calanchi 9, Salvioni 3, Benedetti Stefanini F. 10, Mazzanti, Braccini 4. All Giuntoli

 

Il Cg Serramenti, con solo 8 atlete iscritte a referto, fa di necessità virtù e si presenta al Palatenda di Piombino in versione “ The hateful eight”. Effettua un blitz che consente alle rosablu di accedere alla seconda fase per evitare la retrocessione a punteggio pieno ( 6 vittorie in altrettanti incontri) contro Piombino, Pisa e Viareggio, squadre che faranno parte dello stesso raggruppamento. Manca l'ultimo tassello casalingo contro San Miniato (domenica prossima al PalaBox) per portarsi sul 2 a 0 negli scontri diretti anche con le pisane. Una vittoria tutt’altro che facile quella nella patria dell’acciaio vista la buona caratura avversaria. Le piombinesi avevano già fatto penare il team di Giuntoli nella gara di andata e si sono mostrate un osso duro. +6 per le rosablu al primo fischio e stessa cosa all’intervallo (30-36). Nella ripresa le padrone di casa provano il tutto per tutto per rientrare avvicinandosi più volte ma le altopascesi, ispirate ancora da S.S.(Super Sutera) riescono a mantenere un piccolo tesoretto al terzo fischio. Vantaggio  che riescono a difendere con le unghie e con i denti fino alla sirena.

 


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO  49

PALL. FEMM.VIAREGGIO               39

(9-9; 24-15, 37-27; 49-39)

Arbitro: Fantasmi di Gabbro

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 4, Sutera 17, Benedetti StefaniniR., Calanchi 9, Benedetti Stefanini F. 9, Conforti, Guidi 6, Braccini 2, Grassi 2. All. Giuntoli

 

Il Cg Serramenti riscopre il sottile piacere dei due punti superando al PalaBox la Pallacanestro Femminile Viareggio. Buona prova delle altopascesi che, seppur senza speranze di playoff, hanno onorato al meglio i colori che indossano con una gara attenta. Dopo l’equilibrio iniziale (9-9) è la seconda frazione a scavare il solco con le versiliesi. La difesa rosablu alza i toni ed i contropiedi si sprecano, il parziale di 15 a 6 procura un +9 all’intervallo (24-15) che non fa dormire sonni tranquilli alla “Giuntoli Band”, ma rappresenta un buon tesoretto per la ripresa. Ripresa che conferma quanto di buono  visto in prossimità della pausa lunga con il Cg Serramenti bravo a gestire il vantaggio in ambito doppia cifra, senza mai far tornare in gara le avversarie. Positivo il rendimento di tutto il team con Sutera (17 punti e tanta sostanza) ad elevarsi sulle altre.


BELLARIA PONTEDERA   52
CG SERRAMENTI                38
(10-6; 23-19; 37-24; 52-38)
ARBITRO: Serramenti di Certaldo
CG SERRAMENTI: Menicucci, Sutera 3, Benedetti Stefanini R., Calanchi 13, Salvioni 4, Bendetti Stefanini F. 6, Guidi 8, Lanzarini, Braccini2, Grassi 2. All. Giuntoli
Non ce la fanno le ragazze del CG Serramenti a salire sull'ultimo treno playoff a Pontedera, nel campionato di Serie C Femminile. Finiscono a -14 le ragazze di Giuntoli dopo avere chiuso all'intervallo sul -4. Come contro Grosseto é stato il terzo quarto ad essere fatale per le rosablu dove le padroni di casa hanno piazzato un parziale di 14 a 5 . Ci provano le altopascesi negli utlimi 10 giri di lancette ma riescono solo a mantenere il gap all'incirca inalterato. Adesso occorre portare a termine le restanti gare con orgoglio e determinazione senza mollare di un centimetro. Lo sport in definitiva è proprio questo.

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO    34
GEA BASKET GROSSETO                52
( 13-9; 23-24; 28-36; 34-52)
Arbitro: Magazzini di Firenze
 
CG SERRAMENTI: Menicucci 2, Sutera 4, Calanchi 10, Salvioni 1, Benedetti Stefanini 2, Guidi 8, Lanzarini 2, Panattoni, Braccini 3, Grassi 2. All. Giuntoli
 
Era una sorta di spareggio playoff e lo vince, con merito, Grosseto che ha espugnato il PalaBox di Altopascio con grande autorità. A dire il vero al cospetto di un CG Serramenti molto sotto tono, una squadra al momento in involuzione rispetto all'ottimo girone di andata. La partenza lascia ben sperare con Guidi ispirata che segna tutti i primi 6 punti delle rosablu. Le ospiti per ora hanno mani fredde e si affidano quasi totalmente al talento della playmaker Furi. 13-9 al primo fischio e seconda frazione che mostra i primi scricchiolìi di Altopascio che inizia a sbattere contro la tradizionale zona balcanica ... "chiusa come le chiese, quando ti vuoi confessare" .. (Venditti docet) messa in atto dalle maremmane. 18-24 ma le ragazze di Giuntoli reagiscono bene e accorciano con due liberi di Sutera prima e in seguito con una tripla allo scadere di Calanchi. 23-24 all'intervallo. La ripresa vede un crollo verticale delle rosablu che dal perimetro non la mettono quasi mai e si avventurano quindi in area, spesso con scarso successo. Il parziale é di 12 a 5 per Grosseto al terzo fischio (28-36). GLi ultimi 10' vedono un ulteriore, e perentorio, allungo delle ospiti , nonostante la zone press ordinata da coach Giuntoli, che dimostrano, almeno in questa gara, una netta superiorità. il break dell'ultima frazione (16 a 6, che dall'intervallo diventa 28 a 11) lascia poco spazio a commenti. Adesso la strada playoff per il CG Serramenti si fa impervia, occorre ritrovare la verve del 2016 e sperare in qualche colpaccio lontano dal paese del Tau. 

LE MURA SPRING LUCCA             39

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 26

(6-6; 16-13; 26-21; 39-26)

Arbitro: Venturini di Capannori

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 1, Sutera 8, Calanchi 2, Salvioni, Benedetti Stefanini 7, Conforti, Guidi 2, De Santi, Lanzarini 4, Panattoni 2.  All. Giuntoli

 

Come da pronostico il derby lucchese della palla a spicchi femminile se lo aggiudica Le Mura Spring. Il Cg Serramenti lotta, rimane a contatto ma alla fine prevale la superiorità, soprattutto atletica, delle padrone di casa. E’ stata una gara tutt’altro che bella, con i cerchi che sembrava avessero un velo di cellophane sopra, in cui ogni canestro veniva equiparato ad un gol in rovesciata da fuori area. Partono meglio le lucchesi convertendo 6 punti in ben 5’. Altopascio invece rimane ancora fermo al palo.Coach Giuntoli passa ad una difesa box and one che consente tre recuperi con impatto al primo fischio (6-6). Seconda frazione e i rari canestri danno luogo al +3 interno all’intervallo (16-13). Terza frazione e stesso copione del match. Le rosablu che inseguono, rimangono a contatto, raggiungendo più volte il -3, senza però mai dare la sensazione di poter mettere la freccia. 26-21 ad inizio quarto periodo e la lucidità delle altopascesi inizia a calare. C’è l’ultimo sussulto rosablu con una tripla di Benedetti Stefanini che dà il -5  (29-24) a -3’46” dalla sirena. Da lì le lucchesi fanno valere la maggior freschezza e allungano con un parziale di 10 a 2. Vittoria meritata per le lucchesi, con il Cg Serramenti, alle prese con una miriade di giocatrici con problemi fisici, che esce comunque a testa alta.

 


CG SERRAMENTI 49

IES SPORT PISA   25

(14-2; 25-12; 33-23; 49-25)

Arbitro. Marchi di Lucca

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 9, Sutera 9, Calanchi, Salvioni 2, Benedetti Stefanini 8, Conforti 2, Guidi 6, Lanzarini 4, Panattoni 9, Grassi. All. Giuntoli

 

C’erano timori alla vigilia a causa delle molte influenzate rosablu. C’erano anche timori che l’arbitro, vista la temperatura in linea con la capitale Lappone Rovaniemi dell’inospitale PalaBox, non alzasse la palla a due. Il Cg Serramenti invece supera sin da subito le paure e nel palaghiaccio altopascese veste i panni di un forno a microonde, concedendo alle avversarie solo 2 punti nei primi 10 minuti (parziale 14-2). Un inizio “bollente” che funziona da accantonamento per i tempi duri del match. All’intervallo infatti il gap rimane all’incirca invariato (25-12) e nella terza frazione c’è qualche apprensione con le avversarie che si riportano a -8 per poi chiudere sul -10 (33-23). Ultimi 10 minuti e la gara si scalda, si fa per dire, ma le rosablu controllano abbastanza agevolmente, seppur senza brillare, comunque palesando una buona prestazione corale. La corsa con obiettivo playoff può continuare.

 


PIELLE LIVORNO   68
CG SERRAMENTI  43
(21-9; 40-18; 54-22; 68-43)
Arbitro: Sposito di Livorno
 
CG SERRAMENTI: Meniucucci 4, Sutera 3, Calanchi 7, Benedetti Stefanini 6, Guidi, De Santi 7, Lanzarini 10, Panattoni 2, Braccini 2, Grassi 2. All Giuntoli
 
Sconfitta come da pronostico per la CG Serramenti. Troppo forte il Pielle Livorno per le rosablu che partono subito male  (21-9) al primo fischio, continuando il match sulla falsariga della prima frazione, 40-18 all'intervallo e poi soli 4 punti nella terza frazione (54-22 per le labroniche). Un arbitraggio non certo favorevole ha sicuramente contribuito ad ampliare il gap tra le due compagini, caricando di falli in modo inverosimile le ragazze di Giuntoli. Nell'ultimo periodo c'é quantomeno un sussulto d'orgoglio delle altopascesi che chiudono alla sirena recuperando 8 punti di gap. Comunque più che positiva la prima parte di campionato del CG Serramenti che si trova ampiamente in zona playoff con buone prospettive per il girone di ritorno. Adesso pausa per le festività natalizie.

PALLACANESTRO SAN MINIATO        27
CG SERRAMENTI ALTOPASCIO            33
(5-12; 17-19; 21-25; 27-33)
Arbitro: De Amicis di Pisa
 
CG SERRAMENTI: Menicucci 6, Sutera 6, Benedetti Stafanini R.  Calanchi 3, Salvioni 9, Conforti, Guidi 2, De Santi 3, Lanzarini 2, Braccini 2. All. Giuntoli
 
Ci sono gare dove sono tremendamente più importanti i due punti che il gioco. Il Match al PalaFontevivo di San Miniato era uno di questi casi. Il CG Serramenti cala sul tavolo da gioco un poker prezioso e con la quarta vittoria consecutiva prova a chiamare il suo "all-in" in chiave playoff. Dietro il duo che comanda ampiamente la classifica formato dalle Mura Spring e da Pielle Livorno si é formato infatti un terzetto con le rosablu, Grosseto e Pontedera a quota 10 punti. Più staccate Viareggio (6) e Piombino (4). La gara di San Miniato é stata tutt'altro che bella, anzi diciamo pure brutta. Testimonianza ne é il punteggio finale ed i vari parziali dove le rosablu hanno faticato moltissimo a trovare la retina avversaria, grazie anche alla difesa solida delle padrone di casa. La partenza sembrava essere un presagio ad una vittoria abbastanza agevole ma non é stato così. SanMiniatesi sempre a contatto all'intervallo (17-19) e al terzo fischio (21-25). Ultimi dieci giri di lancette e le ragazze di Giuntoli, seppur in mezzo a carestia balistica, riescono a mantenere quel piccolo vantaggio che regala il poker.... e l'all-in. L'importante era vincere. Missione compiuta.

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO 50

PALLACANESTRO PIOMBINO    42

(9-14; 20-25; 38-33; 50-42)

Arbitro: Mattiello di Pistoia

 

CG SERRAMENTI: Menicucci 6, Sutera 13, Calanchi 3, Salvioni 6, Benedetti Stefanini 10, Guidi 4, De Santi 7, Panattoni, Braccini, Grassi 1. All. Giuntoli

 

Termina il match con le atlete rosablu sfinite per la fatica ma felici per la vittoria. Una gara dispendiosa visti i ritmi rapsodici, di quelli che ti spezzano il fiato in due. L’inizio vede la squadra di coach Giuntoli allungare la difesa ma sono molte le penetrazioni al ferro delle avversarie che sorpassano al primo fischio facendo anche la voce grossa in difesa. Primo quarto in totale controllo delle piombinesi (9-14) e il Cg Serramenti passa a zona. Difesa subito punita da una tripla ospite (9-17) ma che pian piano comincia a funzionare. Alcune disattenzioni difensive di troppo ed alcune palle perse in modo banale concedono però 5 punti di vantaggio a Piombino all’intervallo (20-25). Nella ripresa la zona altopascese da passiva si trasforma in aggressiva con raddoppi in serie e con Calanchi e Sutera che come fastidiose zanzare cercano, e a volte portano a termine, l’intercetto ad ogni passaggio. C’è l’aggancio del CG Serramenti e poi il sorpasso con un tripla di Salvioni, un paio di zingarate di Benedetti Stefanini e un appoggio di Menicucci e Guidi. +5 per la Giuntoli Band sulla terza sirena (38-33). Ultima frazione e Piombino mostra cuore ed orgoglio impattando sul 40-40 a 4’12” dalla fine. Tutto da rifare. Ma qui c’è il capolavoro rosablu che piazza un parziale di 10 a 0 non concedendo un millimetro in difesa. Sono una tripla a testa di Benedetti Stefanini e Sutera ad indirizzare il match verso lo sciogliete le righe. Si va poi sul + 10 con i liberi di Guidi e Panattoni . 50-40 e canestro allo scadere per le ospiti. E’ il meritato tripudio altopascese, con le giocatrici a fare l’urlo vicino alla tribuna, insieme a coach Giuntoli ormai afono. Ma, è risaputo, …l’emozione non ha voce.

 


PALLACANESTRO FEMMINILE VIAREGGIO  29

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO                          46

(9-18; 21-26; 22-41; 29-46)

 

CG SERRAMENTI: Menicucci, Sutera 18, Benedetti Stefanini R., Calanchi 8, Benedetti Stefanini F. 4, Conforti, De Santi 7, Lanzarini 1, Braccini 8, Grassi. All. Giuntoli

 

Torna alla vittoria il CG Serramenti e lo fa in modo netto in terra versiliese. Le ragazze di Giuntoli partono spingendo subito sull’acceleratore, doppiando le avversarie già al primo fischio (9-18). Le versiliesi però non ci stanno, stringono le maglie in difesa, concedono solo 8 punti nel periodo alle rosablu e tornano a contatto all’intervallo lungo (21-26). Ma la ripresa è un monologo delle altopascesi che chiudono a doppia mandata il proprio canestro distendendosi in contropiede. Il parziale è eloquente (15 a 1) e crea le premesse per gli ultimi dieci giri di lancette in totale controllo. Finisce il match sul +17 per il CG Serramenti. Buona prova di tutte le componenti della rosa, con ampie rotazioni da parte di coach Giuntoli e con Sutera un gradino sopra le altre.

 


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO  50

BELLARIA PONTEDERA                 49

(11-13; 23-19; 29-29; 50-49)

Arbitro: Bertilacchi di Capannori

 

CG SERRAMENTI: Menicucci, Sutera 7, Calanchi 12, Salvioni 3, Benedetti Stefanini 6, Conforti, Guidi 6, De Santi 7, Lanzarini 5, Braccini 4. All. Giuntoli

 

Se il maestro del brivido Alfred Hitchcock fosse ancora in vita sicuramente scritturerebbe la squadra del Cg Serramenti in uno dei suoi film. Le ragazze di Giuntoli infatti danno luogo all’ennesimo finale thrilling di questo inizio campionato. Dopo il -2 con Le Mura Spring ed il -1, con overtime annesso, a Grosseto, le rosablu regolano il Bellaria Pontedera ancora una vola con il cuore in gola. Il +1 finale è figlio di una gara sempre in equilibrio con le pontederesi in vantaggio di un’incollatura al primo fischio(11-13) e con il CG Serramenti che tenta un piccolo strappo all’intervallo(23-19). Ma non è affatto fuga, anzi. In un terzo periodo dove le difese hanno il netto sopravvento e non si segna nemmeno sotto tortura, le ospiti riescono a finire in parità 29-29. Ultimi 10 minuti e, complice anche la stanchezza, le difese, per usare un termine calcistico, si allungano, con i canestri che sembrano allargarsi. Le Altopascesi sono brave a mantenere la freddezza necessaria nel finale batticuore per portare a casa due punti pesanti. Buona prova del collettivo con punti ben distribuiti e la solita Calanchi a mostrare mano calda, nonostante un PalaBox in versione cella frigorifera, vista la mancata accensione del riscaldamento.

 


CG SERRAMENTI ALTOPASCIO  40

LE MURA SPRING LUCCA              42

(10-11; 19-22; 29-29; 40-42)

Arbitro: Marchi di Lucca

 

CG SERRAMENTI: Sutera 2, Calanchi 11, Benedetti Stefanini 2, Cipollini 2, Guidi 5, Lanzarini 4, Panattoni 2, Baccini 8, Grassi 4. All. Giuntoli

 

Finisce con le ospiti lucchesi che festeggiano e con le padroni di casa altopascesi che ringraziano il numeroso pubblico accorso al PalaBox, impianto rivelatosi ancora una volta palesemente inadeguato al movimento creato dalla società rosablu. Si chiude in volata il derby della Provincia, in una bolgia belgradese ,con le due tribune stracolme e molta gente in piedi. Le lucchesi dimostrano quella lucidità in più per mantenere due punti di vantaggio nel finale. Inizio, con coreografia rosablu annessa, molto equilibrato. C’è molta imprecisione al tiro per entrambe le squadre e si lotta su ogni pallone. 10-11 al primo fischio e secondo periodo sulla falsariga del primo: canestri che sembrano stregati e grande agonismo. Agonismo che viene pagato dalle rosablu le quali si ritrovano con una situazione falli, forse esageratamente, pesante. 19-22 all’intervallo e nella ripresa le lucchesi sembrano allungare in modo decisivo, andando sul 29-21. La Cg Serramenti però attinge all’orgoglio e, sospinta da un tifo incessante, impatta sul terzo fischio (29-29), poi mette la freccia portandosi sul + 3 (33-30), prendenso possesso dell’inerzia del match. Ci sono tre occasioni per portarsi sul + 5, tutte sprecate. Lucca ne approfitta e fa valere la sua maggiore esperienza con un contro-break di 11 a 2 (35-41) a 1’45” dalla sirena. Ma non è finita, Calanchi ( la migliore tra le rosablu) piazza la tripla del -3 (38-41) e sul ribaltamento di fronte Le Mura perde palla. Fallo su Sutera a -3’ e 6 decimi dalla fine. La guardia altopascese segna il primo (39-41) ed opta per non sbagliare il secondo e sperare nell’eventuale rimbalzo offensivo. Realizza: 40-41. Fallo su Favilla a-2 secondi. La mano dell’esperta giocatrice lucchese non trema, o meglio, trema a metà, convertendo un 1 su 2 che chiude i giochi.


IES SPORT PISA                                 29
CG SERRAMENTI ALTOPASCIO    67
(6-16; 15-26; 27-39; 29-67)
 
Arbitro: Gallo di Vecchiano
 
CG SERRAMENTI: Menicucci 2, Sutera 13, Salvioni 3, Benedetti Stefanini 6, Cipollini 10, Guidi 13, De Santi 4, Panattoni 8, Lencioni 6, Grassi 2. All. Giuntoli
 
Il blitz era nell'aria per il CG Serramenti ed é puntualmente arrivato in terra pisana. Le ragazze di coach Giuntoli, alla seconda gara di serie C Femminile, si impongono con autorità sul parquet dello Ies Pisa. E' stato soprattutto un megaparziale di 28 a 2 negli ultimi 600 secondi a dar luogo al gap di +38 finale per le rosablu. Sì, perché le altopascesi mettono subito il marchio " pink'n'blue" sul match al primo fischio (6-16) ma non riescono a scrollarsi di dosso le padroni di casa. La classica situazione che può dar luogo a delusioni sulla sirena. Dopo il + 10 del primo parziale il secondo periodo vede un calo della Giuntoli band che non riesce ad allungare ma vive di rendita grazie al vantaggio accumulato. 15-26 all'intervallo lungo e situazione che sembra cristallizzarsi nella ripresa. Nonostante qualche variabile tattica il margine rimane all'incirca lo stesso (27-39) sulla terza sirena, anche se le rotazioni sono abbondanti. C'é il timore che accada come al ciclista che é in fuga dal primo km di gara e che viene raggiunto e superato dopo lo striscione dell'ultimo km. Ma non é così. Il CG Serramenti sciorina 10 minuti conditi da tanta difesa, molti recuperi e altrettanti canestri in transizione. Il parziale , come detto , é di quelli che stordisce (28-2) ed il largo successo lontano da via Marconi é servito. Avanti così. 

CG SERRAMENTI ALTOPASCIO  51

PIELLE LIVORNO                              65

(10-24; 24-39; 36-55; 51-65)

Arbitro: Moncini

CG SERRAMENTI: Menicucci 3, Sutera 9, Benedetti Stefanini R. 1,Calanchi, Salvioni 2, Benedetti Stefanini F. 15, Guidi 8, De Santi 8, Braccini 5, Grassi. All. Giuntoli

 

Inizia con una sconfitta il campionato di Serie C Femminile per il Nuovo Basket Altopascio, sponsorizzato CG Serramenti. Le ragazze di Giuntoli hanno mostrato grande intensità di fronte ad un team, è bene ricordarlo, che la stagione passata era stato promosso in Serie B, salvo poi rinunciarvi per motivi economici. Sono state le percentuali dall’arco ospiti a fare la differenza, precisione balistica che ha costretto sempre le rosablu ad inseguire. Non hanno però mai mollato le ragazze di coach Giuntoli anche se una percentuale ai tiri liberi tutt’altro che brillante ha rappresentato il classico bastone tra le ruote all’eventuale rimonta. Nell’ultimo periodo un 2+1 di Stefanini ha portato le altopascesi sul -9 con ancora 3’ sul cronometro, ma un’immediata tripla ospite ha spento ogni speranza di rimonta. Onore alle avversario e comunque ottima gara. Ci sarà tempo per amalgamare il gruppo e togliersi delle soddisfazioni.