C FEMMINILE:CICALA KO CON ONORE NEL PALABOX SEMIBUIO

PIZZERIA LA CICALA ALTOPASCIO   39
BALONCESTO FIRENZE                        49
(6-7; 16-20; 26-29; 39-49)
 
PIZZERIA LA CICALA: Menicucci 4, Sutera E. 7, Calanchi 6, Salvioni 10, Sutera G. 3, De Santi 1, Lanzarini 1, Olivieri 1, Braccini 2, Buonaguidi 4. All.  De Santi
 
In un Palabox ai limiti della praticabilità cede per la prima volta in casa la Pizzeria la Cicala nel campionato di Serie C Femminile. Nella "penombra" (solo metà riflettori funzionanti)  e nel gelo polare dell'impianto del Tau causa guasto alla centralina Enel le altopascesi non ce la fanno nello scontro al vertice contro l'ottimo Baloncesto Firenze. Primo quarto e Salvioni e compagne non segnano mai su azione. Sono infatti tutti dalla lunetta i 6 punti messi a referto dalle rosablu al primo quarto, anche Firenze balbetta in attacco (6-7). Secondo periodo e c'é sostanziale equilibrio con le fiorentine che tentano di allungare ma con le altopascesi sempre pronte a far sentire il fiato sul collo alle avversarie (16-20 all'intervallo). Ripresa e c'é un nuovo allungo ospite (20-28) con coach De Santi che ordina una zone-press che permette di recuperare molti palloni. Fatto questo che consente un nuovo rientro (26-29) sulla terza sirena. Rientro che avrebbe potuto divenire sorpasso, peccato per le percentuali non buone ai tiri liberi. Iniziano gli ultimi 10 minuti di gioco e c'é subito un infortunio per capitan Salvioni , vittima di una ferita al labbro, costretta ad abbandonare campo e PalaBox per sottoporsi alle cure del caso. Il Baloncesto mostra più freschezza atletica e allunga sul +9 (29-38). Qui c'é l'altro fatto surreale: black-out e buio totale. Passano circa 20 minuti prima che torni la luce e riprenda il gioco. Baloncesto ha un migliore approccio dopo la lunga pausa e riesce a dare una spallata alle rosablu che sbagliano alcuni canestri elementari. Sono due jumps della lunga fiorentina Giovannini (classe 1998) a permettere l'allungo decisivo alle ragazze di Ricci. La De Santi band ha comunque il grande merito di lottare come se non ci fosse domani sino all'ultimo secondo, gettandosi su ogni pallone come  se il match fosse in equilibrio. Fatto questo che le fa uscire dal campo a testa altissima e che sottolinea,  anche se forse non ce n'era bisogno, che la Pizzeria la Cicala e Squadra con la "esse" maiuscola. 

C FEMMINILE:LA CICALA,NERVI D'ACCIAIO A "STEEL CITY"(39-43)

PALLACANESTRO PIOMBINO                 39
PIZZERIA LA CICALA ALTOPASCIO       43
(3-8; 11-24; 21-39; 39-43)
Arbitro: Filippelli di Livorno
 
PIZZERIA LA CICALA: Menicucci, Sutera E. 9, Benedetti Stefanini, Calanchi 12, Sutera G. 2, De Santi 2, Lanzarini 2, Braccini 4, Buonaguidi 8. All. De Santi
 
Nervi d'acciaio a "Steel City" per la Pizzeria la Cicala Altopascio che  fa il blitz al palatenda di Piombino e aggancia la vetta della classifica in affollata coabitazione. Sono infatti Grosseto, Prato e Baloncesto Firenze le compagne delle rosablu a quota 8 punti (quattro vittorie ed una sconfitta). Altopascesi che si iscrivono quindi al ruolo di mina vagante del campionato al cospetto di team sulla carta di gran lunga più accreditati. Coach Dan Peterson sosteneva che le gare si decidono nel terzo periodo e, come spesso é accaduto nelle precedenti gare, le rosablu sembrano farne tesoro, sgommano di brutto e raggiungono il +18 sulla terza sirena, con il controllo del match nella consolle di coach De Santi. L'inizio era stato asfittico (3-8) e già nei secondi 10 minuti di gioco la Cicala aveva iniziato a volare concedendo briciole in difesa alle avversarie (11-24 all'intervallo lungo).  Si rientra dagli spogliatoi e, come detto, capolavoro di Salvioni e compagne (21-39).  Le rosablu però compiono l'errore di togliere le mani dal volante troppo presto e Piombino ha il merito di crederci rientrando ampiamente in gara. Ma nervi d'acciaio dicevamo. Dote indispensabile nel basket per portare a casa due punti, soprattutto in trasferta. Domenica prossima, ore 21,00 PalaBox, scontro al vertice (chi l'avrebbe mai detto) con la corazzata Baloncesto Firenze.

C FEMMINILE:LA CICALA VOLA NEL 3° QUARTO CON LIVORNO

PIZZERIA LA CICALA ALTOPASCIO        63
PIELLE ROSA LIVORNO                              53
(18-16; 29-29; 51-39; 63-53)
Arbitro: Bertilacchi di Capannori
 
LA CICALA: Menicucci, Sutera 16, Benedetti Stefanini, Calanchi 11 Salvioni 18, Cipollini 1, De Santi 4, Lanzarini 5, Braccini 5, Buonaguidi 3. All. De Santi
 
Continua a volare La Cicala e supera la corazzata Pielle Livorno nella terza gara consecutiva, bizzarrìa del calendario, tra le mura amiche. E' un terzo quarto da leccarsi i baffi ad infiammare il PalaBox ed a spianare la strada verso due punti non pronosticabili quando meritati. Il parziale di 22 a 10 ad inizio ripresa ha marchiato a fuoco il match dopo che nei primi due quarti aveva regnato l'equilibrio. Pronti via ed il match é piacevole con le rosablu che tengono botta di fronte alle labroniche. 18-16 al primo fischio e gara che prosegue sul filo del rasoio fino a quando le squadre non vanno a prendere un the caldo all'intervallo (29-29). Al rientro in campo le ragazze di De Santi non mollano un millimetro in difesa, corrono, segnano in transizione e dall'arco che é un piacere. 51-39 e iniziano gli ultimi 10 minuti ma la "Cicala-band" tiene duro, contiene il ritorno delle avversarie e chiude vincendo senza affanni. Ottima prova del duo Salvioni/Sutera, chirurgico,  ma anche del duo Lanzarini/Braccini, bravo a lottare duro in tonnara per 40' contro lo strapotere fisico avversario.

SERIE C FEMM: LA CICALA SUPERA ANCHE SAN MINIATO (40-35)

PIZZERIA LA CICALA ALTOPASCIO 40
BASKET SAN MINIATO                        35
(15-5; 27-19; 36-23; 40-35)
Arbitro: Macigni
 
PIZZERIA LA CICALA: Menicucci 2, Sutera E. 2, Calanchi 2, Salvioni 5, Sutera G. 2, De Santi 14, Lanzarini 5, Olivieri 2, Braccini 2, Buonaguidi 4. All. De Santi
 
Fa valere ancora la legge del PalaBox la Pizzeria la Cicala nel campionato di serie C Femminile. Le altopascesi superano San Miniato in un match che dapprima sembrava una discesa ardita ma che ha poi presentato molte risalite di Battistiana memoria. Se contro Castelfiorentino la precisione al tiro delle altopascesi aveva scavato il solco tra loro e le avversarie, stavolta sono state le scarse percentuali a rimettere in gara le valdelsane. Iniziano infatti molto bene le rosablu che chiudono il primo quarto concedendo soltanto 5 punti a San Miniato (15-5). Ospiti che rosicchiano il gap all'intervallo approfittando della notevole imprecisione al tiro delle ragazze di De Santi (27-19). Nella ripresa Salvioni & co. sembrano allungare in modo perentorio producendo a tratti basket di buon livello. Il 36-23 della terza frazione sembra essere foriero di sonni tranquilli ma così non é. Sanminatesi che non mollano e tornano in partita anche se La Pizzeria la Cicala ha la freddezza per mantenere il gap che le consente di portare a casa la seconda vittoria su tre gare. 

PIZZERIA LA CICALA ALTOPASCIO            58
BASKET CASTELFIORENTINO                     34
(20-13; 38-20; 43-27; 58-34)
Arbitro: Luppichini
 
PIZZERIA LA CICALA: Menicucci 1, Sutera E. 10, Calanchi 9, Salvioni 3, Sutera G. 7, Cipollini 6, De Santi 9, Lanzarini, Braccini 4, Buonaguidi 9. All. De Santi
 

 

Bella vittoria della Pizzeria la Cicala nel campionato di serie C femminile. Partono subito bene le ragazze di De Santi e con un primo quarto a manetta "refertano" 20 punti, con le avversarie che però non mollano a quota 13. Seconda frazione e le rosablu accelerano ancora mostrando sprazzi di bel gioco e contropiedi da applausi. 38-20 all'intervallo lungo e match, se non chiuso, socchiuso. Le avversarie provano a rientrare ma Salvioni e compagne rimangono concentrate mantenendo  quasi inalterato il gap nella terza frazione (+16, 43-27), per poi non alzare le mani dal manubrio, anzi, negli ultimi 10 minuti di gioco. Finisce con un +24 per la gioia delle numerose bambine del minibasket. In tribuna a fare il tifo con striscioni e "make-up" ispirati ai colori del paese del Tau. C'è poco tempo per gioire perché mercoledi prossimo, nel turno infrasettimanale, al Palabox arriverà San Miniato. Altra gara tosta anzichenò.

 


PALLACANESTRO FEMMINILE PRATO    56

PIZZERIA LA CICALA ALTOPASCIO            53

(17-12; 33-15; 46-44; 56-53)

Arbitro: Sferruzza di Firenze

 

LA CICALA: Sutera E. 10, Benedetti Stefanini, Calanchi 6, Salvioni 12, Sutera G. 2, Cipollini 4, De Santi 10, Lanzarini 7, Braccini 2, Buonaguidi. All. De Santi

 

E' una prima parte di gara da dimenticare a condannare le ragazze della serie C Femminile, targata Pizzeria la Cicala Altopascio. Il team di De Santi rimane in scia delle pratesi (retrocesse dalla serie B) al primo fischio (17-12) ma nella seconda frazione c'è un black-out rosablu. Le padroni di casa piazzano un parziale di 16 a 3 che sembra marchiare a fuoco il match. 33-15 all'intervallo e invece c'è la grande reazione altopascese che nel terzo periodo sciorina un ottimo basket , iscrivendo a referto ben 29 punti contro i 13 delle padrone di casa. 46-44 e gara completamente riaperta. L'equilibrio regna sovrano ma nel finale le atlete del Tau, forse per lo sforzo profuso per il rientro, non hanno la lucidità necessaria per piazzare il colpo del k.o. Le laniere prevalgono di misura. Comunque sia grande prova di carattere da parte delle rosablu.