C FEMMINILE: NIENTE MIRACOLO PER SBL, PIELLE ROSA VINCE CON MERITO (34-54)

SBL ALTOPASCIO     34

PIELLE LIVORNO      54

10-12; 18-29; 24-42; 34-54)

Arbitro: Martini di Lucca

 

SBL: Menicucci 6, Sutera E. 2, Benedetti Stefanini, Sutera G. 5, Guidi 2, Belluomini 2, Lanzarini 2, Giusti 3, Braccini 8, Buonaguidi 3. All. De Santi

 

Ci sarebbe voluta la gara perfetta per tentare il miracolo contro la Pielle Livorno, capolista imbattuta. Invece ne é uscita fuori una gara "normale". A ciò vanno aggiunti alcuni problemi fisici per Salvioni e Guidi (in campo rispettivamente 13' e 12') e, soprattutto, l'1 su 18 da tre punti (5,6%). Per una squadra perimetrale come la SBL questo tipo di percentuali pesano. C'é gara solo nei primi 10' con le altopascesi col fiato sul  collo delle labroniche (10-12). Seconda frazione le ospiti, nonostante l'espulsione del "totem d'area" Amendolea allungano sul + 11 all'intervallo lungo (18-29), che diventa +18 al terzo fischio (24-42). Ultimo periodo che viene giocato solo perché é obbligatorio giocarlo. Adesso, per proseguire nell'attuale "comfort zone" della classifica, é importante fare un blitz sabato prossimo a Figline Valdarno. Ex fanalino di coda che sta dando forti segnali di ripresa. Ne é ampia dimostrazione la recente vittoria casalinga contro la seconda forza del campionato Gea Grosseto. "Usque ad finem" !!!


C FEMMINILE: BRUTTA GARA PER LA SBL,25 PUNTI A REFERTO, S.MINIATO RINGRAZIA

SBL ALTOPASCIO      25

PALL. SAN MINATO   37

(9-11; 15-16; 18-30; 25-37)

Arbitro: Cima di Viareggio

 

SBL: Menicucci 4, Sutera e. 4, Benedetti Stefanini, Sutera G.3, Salvioni, Guidi 3, Belluomini 2, Lanzarini 3, Giusti, Braccini 4, Buonaguidi 2. All. De Santi

 

Ok, trattasi di campionato femminile ma segnando 25 punti non si vince nemmeno una gara di un torneo aziendale, disputato in attesa del rinfresco finale. Figuriamoci se si può avere la meglio in un match di serie C. Commentare la gara diventa arduo quando in 20' di gioco si segnano 9 punti (dal 10' al 30'). Molto meglio fare i complimenti a San Miniato, archiviare il sabato sera del PalaBox come una giornata da dimenticare e concentrarsi sulle prossime gare. Senza però mai dimenticare quanto di buono é stato fatto dalle rosablu sino ad oggi. Sabato prossimo arriva in via Marconi la capolista imbattuta Pielle Livorno. Sicuramente vedremo un'altra SBL. C'é da scommetterci.


C FEMMINILE: SBL,ROSTER  FALCIDIATO, MA ESPUGNA LO STESSO PIOMBINO (34-42)

GOLFO PIOMBINO 34

SBL ALTOPASCIO  42

(13-12; 16-21; 27-33; 34-42)

Arbitro Rosselli di Livorno

 

SBL: Sutera E. 3, Salvioni 7, Cipollini, Belluomini, Lanzarini 5, Giusti 9, Braccini 12, Buonaguidi 6. All De Santi

 

Il bollettino medico della mattina avrebbe indotto il team altopascese a non partire nemmeno. Oltre a Favilla, ormai out tutta la stagione, assenti Guidi, Menichini e Benedetti Stefanini per virus influenzale. Roster sotto il minimo sindacale. Le rosablu non si perdono d'animo e partono verso Piombino con soli 8 elementi in panchina. La parola d'ordine per la SBL é quella di tenere basso il ritmo, preservare le atlete dai falli e giocarsela nei minuti finali. Missione compiuta. Dopo un primo quarto dove le padrone di casa sono avanti di un niente (13-12) le rosablu mettono la freccia all'intervallo (16-21). 5 punti incrementati di poco al terzo fischio ma che in un punteggio bassissimo rappresentano un tesoretto non di poco conto (27-33). Ed é così infatti. Le ragazze di De Santi non perdono la lucidità, gestiscono il match e portano a casa due punti importanti quanto, viste le assenze, difficili. Ottima prova di Braccini.


C FEMMINILE: SBL SI ARRENDE AL Q5 FIRENZE E SOPRATTUTTO AL VIRUS: 68 A 53

QUARTIERE 5 FIRENZE  68

SBL ALTOPASCIO           53

(19-5; 35-35; 49-46; 68-53)

Arbitro: Borsani di Pescia

 

SBL: Sutera E. 10, Benedetti Stefanini R., Sutera G. 10, Guidi 1, Belluomini 4, Lanzarini 9, Olivieri, Giusti 7, Braccini, Buonaguidi 12, All. De Santi

 

La SBL Altopascio regge tre quarti in terra fiorentina prima di cedere di fronte alle avversarie e ad un roster falcidiato dalle assenze. Oltre alla lungodegente Favilla sono venute a mancare a coach De Santi sia capitan Salvioni che Menicucci. Rotazioni sotto il minimo sindacale quindi per le rosablu e conseguente crollo nell'ultimo periodo cone la padrone di casa che piazzano un parziale di 19 a 7. Peccato perché dopo un inizio che sembrava foriero di imbarcata le altopascesi hanno saputo reagire ed attingendo all'orgoglio hanno impattato all'intervallo (35-35) e sono rimaste a contatto al 30' (49-46). Poi il break di cui sopra per una sconfitta che non pregiudica nulla. Appuntamento al prossimo match a Piombino, in cerca di quei due punti che consoliderebbero ancor più lo stazionamento di Salvioni & co. nei quartieri nobili della classifica.

 


C FEMMINILE: SBL DA STROPICCIARSI GLI OCCHI CON BALONCESTO, FINISCE 58 A 35

SBL ALTOPASCIO           58

BALONCESTO FIRENZE  35

(9-13, 27-22, 46-30, 58-35)

Arbitro Luppichini di Viareggio

 

SBL: Menicucci 6, Sutera E. 4, Sutera G. 6, Salvioni 3, Guidi 9, Belluomini, Lanzarini 8, Olivieri 1, Giusti 4, Braccini 4, Buonaguidi 13. All. De Santi

 

"Questo é il basket signori !!" Così avrebbe commentato il compianto (ed immenso) Aldo Giordani. Nel match di andata la Sbl Altopascio fu travolta in casa del Baloncesto Firenze per 71-43. Un -28 pesante, quasi irreale, che si é trasformato in un perentorio, quanto limpido, +23 nel ritorno. Con annesso un differenziale di 36 (!!!) nella voce punti subiti tra i due incontri. Al PalaBox c'é gara soltanto nei primi 20', con le avversarie a chiudere in vantaggio il primo quarto (9-13) e con le rosablu pronte a reagire nei pressi dell'intervallo raggiungendo il +5 (27-22). E' il terzo periodo ad aprire il match come le acque del Mar Rosso. Le altopascesi prendono chiave inglese e cacciavite nello spogliatoio, stringono al massimo bulloni e viti in difesa ed al contempo pungono in attacco. Le transizioni delle ragazze di De Santi non ... transigono ed i canestri di qualità aumentano. Salvioni & co. scappano sul + 18 (44-26) al 27' e sul 46-30 al terzo fischio (parziale di 19 a 8). L'ultima frazione é pura accademia con la SBL che allunga scavalcando l'over 20 di gap. Buona prova del collettivo con il duo "Drive & Gooddrive" (Guidi e Buonaguidi) in evidenza. Quinto posto consolidato alla grande.


C FEMM.:  UNA SBL "BRAVEHEART" PRIMA ALLUNGA POI CEDE A GROSSETO (43-39)

GEA BASKETBALL GROSSETO 43
SBL ALTOPASCIO                    39
(15-17; 25-30; 30-36; 43-39)
Arbitro: Pastorelli
SBL: Menicucci 4, Sutera E. 9, Salvioni 5, Guidi 6, Belluomini 6, Lanza 3, Giusti, Braccini, Buonaguidi 6. All. De Santi
 
Una grande SBL Altopascio sfiora l'impresa in casa della seconda forza del campionato Grosseto. Finisce 43-39 per le padrone di casa ma le altopascesi, scese in campo in 9 a causa di malattie ed infortuni, con in più la pesante assenza per tutta la stagione di Favilla, hanno condotto per gran parte del match. Avanti di un'incollatura al primo fischio (15-17) le ragazze di De Santi riescono, con una difesa "mordace", a gettare badilate di sassolini negli ingranaggi avversari. Salvioni e compagne a +5 all'intervallo (25-30). Terzo quarto dove non si segna nemmeno sotto tortura (6 a 5 per Altopascio in 10'). Si entra quindi nell'ultima frazione sul + 6 esterno (30-36) e lo start degli ultimi  600 secondi sembra foriero di buone, anzi ottime, notizie. Una tripla di Buonaguidi dà il +9 per la De Santi band (30-39) con 9'18" sul cronometro. Purtroppo si spenge letteralmente la luce per le rosablu che, complici lo sforzo e le rotazioni limitate, non segnano più da lì fino alla sirena. 13 a 0 é infatti il pesante parziale delle maremmane che riescono a portare a casa due punti sudando le classiche sette, anzi otto, camicie. Un plauso comunque alla SBL che ha mostrato ancora una volta una difesa rebus per le avversarie. Difesa che deve essere attuata anche nel prossimo incontro casalingo con Baloncesto Firenze che inflisse un passivo pesante (71-43) al team del Tau nel match di andata.

SERIE C FEMMINILE: ANOTHER BRICK IN THE WALL, SUPERATO SAN GIOVANNI V.NO

SBL ALTOPASCIO                   48
GALLI SAN GIOVANNI V.NO  36
(17-5; 28-16; 38-25; 48-36)
Arbitro: Fabiani
 
SBL: Menicucci 2, Sutera E. 19, Benedetti Stefanini R. 1, Sutera G. 3, Salvioni 3, Favilla 8,  Belluomini, Lanzarini 2, Giusti 2, Braccini 4, Buonaguidi 4. All. De Santi

Qualcuno in via Marconi inizierà a pensare di giocare il numero 48 al lotto. Sì, perché queste due cifre fanno da fil-rouge nelle tre vittorie consecutive della SBL Atopascio. Sono i punti segnati dei successi casalinghi con le due squadre valdarnesi (Figline e Galli), nonché quelli subiti nel blitz di Viareggio. Le rosablu, nell'anticipo di campionato, regolano senza particolari patemi il Galli San Giovanni Valdarno sospinte da un'Elisa Sutera chirurgica (19 punti). Iniziano subito forte le rosablu concedendo poco o nulla alle avversarie per un 17 a 5 al primo fischio. Seconda frazione e fisiologicamente la gara si equilibra. L'11-11 del periodo dà luogo ad un 28-16 all'intervallo. Da lì in poi le ragazze di De Santi controllano agevolmente la gara senza mai andare sotto la doppia cifra di vantaggio. Chiudendo sul +12 finale. Un tris di vittorie che al momento allontana la SBL dall'acquitrinio delle zone basse della graduatoria, avvicinandola alle verdi praterie dei playoff. Con questo match termina il girone di andata. Il pallone tornerà a rimbalzare ufficialmente sabato 12 gennaio a Grosseto.

SERIE C FEMMINILE: PENNELLATA D'AUTORE PER LA SBL ALTOPASCIO A VIAREGGIO

PALL. FEMMINILE VIAREGGIO  48
SBL ALTOPASCIO                       51
(12-18; 23-24; 35-39; 48-51)
Arbitro: FIlippelli di Livorno
SBL: Menicucci, Sutera E. 9, Salvioni 4, Favilla 11, Guidi 9, Belluomini, Lanzarini, Giusti, Braccini 4, Buonaguidi 14. All. De Santi
 
Era un turno sulla carta sfavorevole per la SBL Altopascio. Alla vigilia le franchigie che inseguivano le rosablu con 4 punti in classifica (SBL a 6) , San Miniato e  Baloncesto Firenze, avevano due compiti sulla carta abbordabili. Infatti ne sono scaturite due vittorie. Le altopascesi invece avevano un match difficilissimo sul parquet della tensostruttura Zappelli di Viareggio, con le versiliesi terze in classifica, a ridosso della corazzata Pielle e di Grosseto. C'erano tutti i presupposti per essere risucchiate verso il basso dopo questa giornata. Così non é stato. Salvioni e compagne, nel gelo del PalaZappelli, hanno sciorinato un match da leccarsi i baffi, imponendosi al termine di una gara caratterizzata da un grande equilibrio, che necessitava di applicazione massima e nervi saldi. E lo hanno fatto accettando un ritmo altissimo imposto dalle padrone di casa, dall'età media notevolmente inferiore alle rosablu. Primo fischio e SBL avanti di 6 (12-18) ma, come é arcinoto, solo nel 38% delle gare la squadra che comanda dopo 10 minuti é la stessa che lo farà dopo 40. Le viareggine infatti non ci stanno e mettono anche la freccia nella seconda frazione, ma comunque sia l'intervallo vede le ragazze del Tau avanti di un niente (23-24). Ripresa e tutto si decide. Viareggio prova con ogni mezzo il sorpasso con conseguente allungo ma le rosablu non mollano di un centimetro, sia a livello fisico che, soprattutto, mentale. Si entra negli ultimi 600 secondi di gioco con la  De Santi band sul + 4 (35-39). Il match si fa spigoloso ma ormai le altopascesi vedono il traguardo vicino,  con grinta e durezza mentale riescono a compiere un blitz d'autore,  su di un campo dove in pochi ci riusciranno. Ottima prova del collettivo con Buonaguidi autrice di canestri pesantissimi. Mercoledì (19/12 ore 21,15) nell'anticipo "before Santa Claus" la SBL riceverà al Palabox il Galli San Giovanni Valdarno per tentare l'aggancio al quinto posto. Vietato mancare.  

C FEMM: SBL, MISSIONE COMPIUTA CON FIGLINE V.NO (48-38)

SBL ALTOPASCIO              48

DON BOSCO FIGLINE        38

(18-11; 29-21; 38-25; 48-38)

Arbitro: Cima

SBL: Menicucci 9, Sutera E, 4, Benedetti Stefanini R., Sutera G. 3, Favilla 15, Guidi 1, Belluomini 3, Lanzarini 1, Giusti, Braccini 6, Buonaguidi 6. All. De Santi

 

Missione computa per la SBL Altopascio che supera il fanalino di coda Figline Valdarno in un match tutt'altro che facile. Dopo un equilibrio iniziale (4-4) le altopascesi allungano con i morbidi jumps di Favilla e Menicucci (18-11). Le avversarie mostrano buone cose e un paio di elementi di indubbio valore fisico e nella seconda frazione rientrano in rotta di collisione con la SBL. Buonaguidi e Favilla dall'arco piazzano due triple salvifiche ma, sulle ampie rotazioni di coach De Santi, le valdarnesi fanno sentire il fiato sul collo arrivando sul meno 6 (27-21) con due contropiedi ben costruiti. 6" dalla sirena e Sutera G. piazza il buzzer beater del +8. Inizio ripresa e la qualità del match cala vistosamente. Nessuno fa canestro, nemmeno sotto tortura. Il 2 a 1 per le rosablu dopo 5'20" ne é la lampante cartina tornasole. Sono una zingarata al ferro di Favilla (MVP) e una tripla di Buonaguidi a muovere il tabellone ed a scavare il solco al terzo quarto (38-25). Ultimi 10' e le avversarie hanno il merito, seppur in un ambito di rotazioni sotto il minimo sindacale, di non mollare ma ormai la gara é ampiamente in mano alle altopascesi. Braccini con tre piazzati dal post alto e Belluomini dall'arco sanciscono il massimo vantaggio (45-30) . Nel finale Figline rosicchia qualcosa ma due punti e a capo e avanti così. 


C FEMM: SBL MOLLA SOLO ALLA FINE CON PL LIVORNO (53-40)

PIELLE LIVORNO         53

SBL ALTOPASCIO        40

(9-13; 24-19; 34-28; 53-40)

Arbitro: Rinaldi

 

SBL: Menicucci 1, Sutera E. 4, Benedetti Stefanini R. 5, Sutera G. 4, Salvioni, Favilla 7, Guidi 7, Lanzarini 2, Giusti 7, Braccini 3. All. Salvioni

 

Prova di orgoglio e carattere da parte della SBL Altopascio che lotta su ogni pallone per 40' per poi cedere nel finale sul campo della capolista Pielle Livorno. Le rosablu, con Salvioni in veste di giocatrice/coach per l'assenza di De Santi, sfoderano una prestazione corale di buonissimo livello, partendo subito forte e chiudendo il primo quarto in vantaggio di 4 punti (13-9). C'é l'ovvio ritorno della corazzata labronica (ancora imbattuta in campionato) che passa a condurre all'intervallo (24-19) e riesce a mantenere un margine, seppur risicato, sul terzo fischio (34-28). La SBL però non molla, anzi. Imbriglia non poco la lunga Amendolea, ringhia in difesa e rientra sul - 1 ( 41-40) a 90" dalla sirena. Purtroppo alcuni fischi arbitrali molto contestati consentono viaggi in lunetta in serie alle padrone di casa che non si lasciano sfuggire l'occasione piazzando un parziale di 12 a 0 per un gap finale che non rispecchia affatto l'andamento del match.


C FEMM: SBL ALTOPASCIO, ZINGARATA A SAN MINIATO (37-46)

PALL. SAN MINIATO         37

SBL ALTOPASCIO              46

(8-13; 14-19; 22-37; 37-46)

Arbitro: De Trane

 

SBL: Menicucci 2, Sutera E. 8, Sutera G. 3, Salvioni, Favilla 18, Guidi, Lanzarini 5, Giusti 6, Braccini 4, Belluomini n.e. All. De Santi

 

Che il blitz sarebbe valso oro era stato preannunciato. Le ragazze della SBL Altopascio sono state brave ad avere l'acume tattico per andare alla ricerca di quell'oro e, come i primi cercatori del metallo prezioso del Klondike, avere la pazienza per trovarlo dopo metà gara. Il tutto nel contesto di un roster con spifferi sinistri a causa di infortuni e indisposizioni varie. Brave le rosablu a partire col piede giusto ed a capitalizzare un mini-gap iniziale mantenendolo fino all'intervallo (14-19). E' la terza frazione quella in cui le altopascesi, guidate da una Favilla chirurgica, piazzano il break che "mata" il match. Un 18 a 5 che di fatto colora di rosablu la partita. Anche se una seconda mano di vernice é stata data nell'ultima frazione in cui La De Santi Band ha controllato senza eccessivi patemi il tentativo di rientro delle padrone di casa. Adesso Salvioni & co. sono attese da una trasferta proibitiva a Livorno. Trasferta che possono affrontare con la forza dei nervi distesi.


C FEMM: SBL ALTOPASCIO LOTTA E SUPERA PIOMBINO (49-43)

SBL ALTOPASCIO    49

PALL.PIOMBINO      43

(15-14; 26-25; 36-32; 49-43)

Arbitro: Bertilacchi di Capannori

 

SBL: Menicucci 4, Sutera E. 6, Benedetti Stefanini R., Salvioni, Favilla 8, Guidi 7, Lanzarini, Giusti 13, Braccini, Buonaguidi 11, Belluominni. All. De Santi

 

La SBL Altopascio si scrolla di dosso quel fastidiosissimo zero in classifica superando Piombino al Palabox di Altopascio. Due punti che permettono di agganciare proprio il team della Val di Cornia in classifica. E' stato un match che é scorso sempre sul filo dell'equilibrio, soprattutto nei primi due quarti i cui parziale parlano da soli : 15-14 dopo 10 minuti e 26-25 all'intervallo lungo. Nella ripresa le ragazze di De Santi, finalmente con buone percentuali al tiro, riescono a guadagnarsi un mini-gap ed a portarlo fino al suono della sirena per il tripudio rosablu in campo ed in tribuna. Buon match da parte di tutte le altopascesi con particolare merito a Buonaguidi e Giusti.


C FEMM: SBL ALTOPASCIO LOTTA MA CEDE ANCORA (35-39)

SBL ALTOPASCIO                  35

QUARTIERE 5 FIRENZE         39

(8-13; 14-21; 24-28; 35-39)

Arbitro. Marchi 

 

SBL: Menicucci 3, Sutera G. 6, Sutera E. 2, Salvioni 2, Favilla 4, Guidi 4, Belluomini 3, Lanzarini, Giusti 5, Braccini 2, Buonaguidi 4. All. De Santi

 

Sono ancora le mani fredde a decretare la sconfitta per la Sbl Altopascio nel campionato di serie C Femminile. Troppi gli errori al tiro, conditi da un 4 su 18 ai liberi, per sperare di poter avere la meglio sulle quotate avversarie. Le rosablu hanno  lottato, come di consueto, su ogni pallone portandosi anche sul +2 (23-21) nella terza frazione ma, come detto, alcuni facili appoggi e l'imprecisione al tiro ha costretto le ragazze di De Santi ad un'altra sconfitta. Nel finale punto a punto prevalgono le fiorentine. Poco importa, la certezza di avere una difesa di prim'ordine sarà presto condita da percentuali migliori. Con questo connubio la vittoria sarà solo una conseguenza logica. 


C FEMM:SBL ALTOPASCIO, NETTA SCONFITTA A FIRENZE (71-43)

BALONCESTO FIRENZE         71

SBL ALTOPASCIO                  43

(16-11; 32-24; 55-38; 71-43)

Arbitro: Canistro

 

SBL: Menicucci 5, Sutera E. 4, Sutera G. 5, Salvioni 6, Guidi 3, Belluomini, Lanzarini 4, Giusti 10, Favilla 6, Braccini, Buonaguidi. All De Santi

 

Il debutto in campionato lontano dal Palabox non é stato di quelli da ricordare per la SBL Altopascio. Il Baloncesto, squadra indubbiamente di altra caratura, si é imposto nettamente sulle ragazze di De Santi. Se i 43 punti messi a segno dalle altopascesi possono anche rientrare in un range medio/basso per il basket femminile sono i 71 subiti a rappresentare un fatto fatto abbastanza inedito. A livello generale in primis, ma soprattutto in relazione alla "garra" che in genere mettono in campo Salvioni e compagne. Sarà stato forse che dopo un primo quarto quasi equilibrato (16-11) ed un intervallo lungo con le rosablu ancora in gara (32-24), la terza frazione ha invece allargato ancor più il gap tra le due squadre (55-38). Ultimi 10 minuti e, pronti via, divario oltre i 20 punti con conseguente trasformazione del match in "garbage time" iper-anticipato.  Pazienza, il bello dello sport é che dopo pochi giorni c'é sempre un'altra occasione. Sabato prossimo arriva al Palabox un'altro team dai quartieri alti. Il Quartiere 5, appunto, Firenze. Altro giro, altro match, altre emozioni.


C FEMM: IL "BIG PRIDE"NON BASTA, PASSA GROSSETO (35-37)

SBL ALTOPASCIO                           35
GEA BASKETBALL GROSSETO        37
(4-8; 12-14; 23-26; 35-37)
Arbitro: Magazzini
 
SBL ALTOPASCIO: Menicucci, Sutera E. 9, Benedetti Stefanini R., Sutera G. 1, Salvioni 4, Favilla 2, Guidi 11, Belluomini 6, Lanzarini, Giusti, Buonaguidi 2. All. De Santi
 
Grosseto punta dichiaratamente alla serie B. La SBL Altopascio punta dichiaratamente a rimanere in categoria. Partendo da questa premessa il gap avrebbe dovuto essere incolmabile. Invece le ragazze di De Santi sono andate a tanto così dal primo miracolo stagionale. Spinte dal pubblico altopascese, con tanto di striscione tratto dal brano "Rewind" di Vasco Rossi, le rosablu hanno percorso l'unica strada percorribile. Quella di non consentire alle maremmane di giostrare nelle praterie fiorite del gioco tecnico e fisico, indubbiamente più dotate in entrambi gli aspetti, ma di trascinarle in una palude fatta di difesa sporca, pressing a tutto campo, raddoppi e contatti fisici. Sì, contatti fisici, il basket é anche questo, non é tennis o volley. Ed é così, complice anche un arbitraggio per così dire "all'inglese", che Salvioni e compagne negano sin da subito qualsivoglia canestro facile alle avversarie. Ci sarebbero però volute delle percentuali quantomeno insufficienti, anziché oggettivamente orribili, al tiro per portare a casa il match. l'8 a 4 esterno al primo fischio non lascia spazio a commenti, così come il 14-12 all'intervallo. Ripresa e squadre sempre a contatto. La zone-press altopascese consente molte rubate, quasi mai finalizzate. Ci sarebbe un gran bisogno di aprire la scatola dal perimetro per scardinare la zona arroccata grossetana, ma le altopascesi sparano a salve da ogni dove, ad eccezione di Elisa Sutera e Guidi. Anche la Furi Band non fa canestro nemmeno se ci fosse una porta da calcio. Momenti decisivi del match e ci sono troppe avventure rosablu in penetrazione o lungo la linea di fondo, avventure quasi mai a lieto fine, se si eccettua un "passo e tiro" di Favilla. Guidi in contropiede, su assist di Sutera, acciuffa il -1 (21-22) anche se la freccia non ne vuole sapere di accendersi. E' Grosseto invece che piazza un parziale di 8 a 0 facendo valere la maggior caratura. 23-31 ma le rosablu non mollano, rientrano a -4 con una tripla di Belluomini, ma ci sono altre due penetrazioni nella tonnara maremmana, che danno luogo a palle perse.  Ultimo sussulto a -15" quando sul -3, dopo un time out, Belluomini prova dall'arco con pallone rigettato dal ferro. Sono due liberi di Cazzuola a dare il +5 esterno a 4'' dalla fine. Guidi dai 6,75 ricuce con tripla per il -2 finale. Complimenti alle avversarie e complimenti al "pride" rosablu.